Rivoluzione Ferrari: ecco la nuova struttura di Vigna

Il CEO di Maranello ha chiamato due esperti di STMicroelectronics per affidargli due aree strategiche come la ricerca e le acquisizioni e ha rivisto completamente l'organizzazione aziendale per lanciare il Cavallino nella delicata fase della transizione ecologica. Scopriamo chi sono i molti volti nuovi della Ferrari.

Rivoluzione Ferrari: ecco la nuova struttura di Vigna

La Ferrari inizia l’anno 2022 con una nuova struttura organizzativa, dopo che Benedetto Vigna, un po’ a sorpresa aveva tagliato tre figure di primo piano dell’organigramma del Cavallino (Nicola Boari, Michael Leiters e Vincenzo Regazzoni) poco prima di Natale.

Il CEO ha avviato una vera e propria rivoluzione perché “…vogliamo spingere più avanti i confini in tutte le aree, utilizzando la tecnologia in una modalità unica e propria di Ferrari. La nuova organizzazione migliorerà la nostra agilità, essenziale per cogliere le opportunità di fronte a noi in questo scenario in rapida evoluzione”.

Benedetto Vigna, CEO Ferrari

Benedetto Vigna, CEO Ferrari

Photo by: Ferrari

Ecco come cambia il vertice del Cavallino: Gianmaria Fulgenzi è nominato Chief Product Development Officer, in seguito a un percorso in Ferrari iniziato nel 2002 e in cui ha ricoperto diversi ruoli nello sviluppo prodotto, nella produzione e più recentemente nella Gestione Sportiva, di cui era Head of Supply Chain.

Ernesto Lasalandra, nominato Chief Research & Development Officer, si unisce a Ferrari da STMicroelectronics, dove ha maturato un’esperienza di oltre 20 anni all’interno dell’innovativo settore hi-tech. Philippe Krief, che già lavora in Ferrari, sarà suo vice e capitalizzerà oltre 35 anni di esperienza nel settore automotive.

Silvia Gabrielli, in Ferrari dal 2019 che in precedenza ha lavorato per Microsoft è stata nominata Chief Digital & Data Officer.

Davide Abate, in precedenza Head of Technologies e in Ferrari dal 2012, è il nuovo Chief Technologies & Infrastructures Officer.

Ad Angelo Pesci che arriva da STMicroelectronics è stata affidata la figura di Chief Purchasing & Quality Officer:  dovrà potenziare le partnership strategiche per portare la Ferrari fuori dall’isolamento in cui si trova non essendo più parte di un grande gruppo industriale.

Andrea Antichi è nominato Chief Manufacturing Officer, dopo aver ricoperto l’incarico di Head of Vehicle e aver lavorato in Ferrari dal 2006.

Marco Lovati prosegue il suo incarico di Chief Internal Audit Officer e Sabina Fasciolo continua a svolgere il suo ruolo di Chief Compliance Officer.

Nel nuovo assetto aziendale Benedetto Vigna curerà ad interim anche la Brand diversification, mentre sono confermati gli altri ruolo: a Charlie Turner restano affidati Content e Communication, a Flavio Manzoni il design, ad Antonio Picca Piccon vanno Finance e Financial Services, a Mattia Binotto la Gestione Sportiva, a Michele Antoniazzi le Human Resources, a Carlo Daneo gli aspetti legali e, infine, a Enrico Galliera Marketing e Commercial.

condivisioni
commenti
F1 | Un rookie dovrà girare in due FP1 per ogni squadra
Articolo precedente

F1 | Un rookie dovrà girare in due FP1 per ogni squadra

Prossimo Articolo

F1 | Mick Schumacher: "Grandi aspettative per la Haas 2022"

F1 | Mick Schumacher: "Grandi aspettative per la Haas 2022"
Carica commenti
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022
Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max Prime

Le migliori gare del 2021: a Silverstone il Big Bang tra Lewis e Max

Tra le migliori gare del 2021 c'è sicuramente quella che ha dato il là e ha acceso davvero il duello tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Stiamo parlando del GP di gran Bretagna, che ha avuto come momento più alto l'incidente tra i due contendenti per il titolo alla curva Copse, al primo giro della gara.

Formula 1
8 gen 2022