Ricciardo: "Test più normali dopo l'anomalia del 2019"

Daniel Ricciardo ha detto di sentirsi al meglio con la Renault adesso, dopo aver ammesso di aver nascosto le sue vere sensazioni lo scorso anno per evitare di creare il caos tra gli ingegneri.

Ricciardo: "Test più normali dopo l'anomalia del 2019"

Dopo un incoraggiante primo contatto con la Renault R.S.20 a Barcellona, questa settimana, Ricciardo ha spiegato che una delle differenze più grandi rispetto al 2019 è che si sente in grado di guidare lo sviluppo nella direzione giusta.

Quando gli è stato chiesto da Motorsport.com quanto fosse diverso far parte del team da un anno dopo il suo addio alla Red Bull, Daniel ha detto: "Penso che quest'anno sia tutto molto più normale".

"Penso che l'anno scorso, cambiando team e cercando di dare più feedback possibile, ma anche di non creare caos nel cervello degli ingegneri, forse ho mediato troppo le cose".

"Ho cercato di essere intelligente con il mio modo di trasmettere le informazioni e non entrare nel box facendo subito tanto 'rumore'".

Leggi anche:

"Penso che quest'anno sia tutto più simile a quando facevo i test con la Red Bull. L'anno scorso è stata un'anomalia. E' questa la differenza".

Ricciardo poi ha spiegato che il fatto di essere riuscito ad abbassare rapidamente i tempi fin dai primi giri con la nuova vettura, è stato molto incoraggiante.

"Penso che il mio secondo giro nella giornata di ieri sia stato un 1'19"0 o qualcosa del genere, quindi siamo andati sotto all'1'20" molto rapidamente" ha detto. "Ora c'era anche un po' di familiarità in più, essendo al secondo anno con la squadra, ma sicuramente la prima impressione è stata buona".

"Sia per quanto riguarda il livello di grip che a livello di lavoro di gruppo, è stato tutto più semplice di quanto mi ricordassi l'anno scorso".

"Ma suppongo che ora, quando si inizia a cercare quel mezzo secondo in più, è lì che inizieremo a capire di cosa è capace la vettura. Ma l'idea iniziale è che ci sia stato un miglioramento".

Qualche problemino tecnico ha limitato il chilometraggio di Ricciardo nella seconda giornata di test, ma l'australiano ha spiegato che si trattava di dettagli legati al design della nuova vettura.

"Senza entrare troppo nei dettagli, penso che la carrozzeria e questo tipo di cose sono delicate" ha detto. "Quindi cambiare queste cose, richiedere un po' di tempo".

"Ogni singola modifica deve essere fatta con grande cura. Quindi è normale che ci voglia del tempo a prendere le misure a tutti i piccoli cambiamenti".

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
1/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
2/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
3/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
4/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
5/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
6/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
7/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
8/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
9/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
10/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
11/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
12/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
13/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
14/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
15/25

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault R.S.20
16/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
17/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
18/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
19/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
20/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
21/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
22/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 precede Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
23/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
24/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1
Daniel Ricciardo, Renault F1
25/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Allison: "Il Dual Axes Steering per la FIA è legale"
Articolo precedente

Allison: "Il Dual Axes Steering per la FIA è legale"

Prossimo Articolo

Mercedes DAS: soluzione ideale nel giro di lancio

Mercedes DAS: soluzione ideale nel giro di lancio
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021