Ricciardo: "Stroll? Mossa disperata, rivolevo la posizione"

Primi punti del 2020 per l'australiano della Renault, che però non ha digerito la collisione con il canadese che gli ha fatto perdere una piazza anche a vantaggio di Norris.

Ricciardo: "Stroll? Mossa disperata, rivolevo la posizione"

Daniel Ricciardo ha preso i primi punti della stagione 2020 di Formula 1 nel Gran Premio di Stiria, dopo che una settimana fa era stato costretto al ritiro da un guasto tecnico.

L'ottavo posto nella gara di oggi al Red Bull Ring sarebbe però potuto essere anche un sesto o un settimo, visto che nel finale c'è stato un episodio chiave che ha fatto finire più indietro l'australiano.

Nello specifico, il portacolori della Renault si è prima dovuto arrendere all'irresistibile Racing Point di Sergio Perez, poi ha tenuto dietro per lunghi tratti anche la seconda monoposto rosa, quella di Lance Stroll.

 

Il canadese le ha provate tutte, ma la tenacia di Daniel non gli ha lasciato molti varchi, fino a quello cercato alla curva 3 a pochi km dalla bandiera a scacchi, con tanto di collisione.

"Tanto per cominciare, non è che mi ha superato veramente, ma ci ha costretti entrambi ad andare larghi - specifica Ricciardo, che poi aggiunge - Solitamente sono sempre critico con me stesso sul fatto che debba chiudere la porta nei duelli, ma qui mi è sembrato che Lance abbia fatto la classica mossa disperata".

In effetti Stroll ha azzardato il tutto per tutto, ma è stato premiato anche dai commissari, che dopo averlo messo sotto investigazione per l'episodio lo hanno scagionato. E a sorridere non è stato solo lui, ma anche Lando Norris, che ha infilato entrambi giungendo sesto con la sua McLaren.

"Anche Lando stava arrivando dietro a noi e pensavo se lo mangiasse, Stroll - aggiunge Ricciardo - Per quello al tornantino ho preso la traittoria stretta, ma c'è stato l'incidente; in quel modo Norris ne ha approfittato passando entrambi. E' un peccato finire la gara così".

"Per come la vedo io, mi sarei aspettato la restituzione della posizione perché con la sua mossa ha mandato fuori tutti e due. Spazio ce n'era, col senno di poi avrei dovuto stare più stretto..."

Leggi anche:

A differenza di sette giorni fa, stavolta il nativo di Perth ha potuto contare su una macchina più solida.

"La prima parte con le gomme medie è andata bene e siamo stati forti, poi dopo il pit-stop ci sono stati alcuni problemini. Le gomme, fra l'altro, non lavoravano bene come avrei voluto. Pensavo di riuscire a tenere a bada Lance, poi però negli ultimi due giri si sono usurate ancor di più. Se non altro, non abbiamo avuto problemi di raffreddamento come una settimana fa".

Chi non se l'è passata altrettanto bene è il suo collega Esteban Ocon, costretto al ritiro nella prima metà di corsa, proprio per un sospetto guaio come quello sopracitato.

"Temiamo un problema di raffreddamento, è una vera sfortuna, ma il motorsport è così - dice il francese - Investigheremo, per il momento non lo sappiamo esattamente, ma la speranza è scoprirlo perché poi non accada più".

Daniel Ricciardo, Renault F1

Daniel Ricciardo, Renault F1
1/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
2/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Attrezzatura montata sulla vettura di Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Attrezzatura montata sulla vettura di Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
3/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
4/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
5/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
6/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
7/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1

Daniel Ricciardo, Renault F1
8/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 durante la conferenza stampa

Daniel Ricciardo, Renault F1 durante la conferenza stampa
9/25

Foto di: FIA Pool

Daniel Ricciardo, Renault F1 durante la conferenza stampa

Daniel Ricciardo, Renault F1 durante la conferenza stampa
10/25

Foto di: FIA Pool

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
11/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
12/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, lascia il garage

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, lascia il garage
13/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
14/25

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
15/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
16/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
17/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 in battaglia con Pierre Gasly, AlphaTauri AT01

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 in battaglia con Pierre Gasly, AlphaTauri AT01
18/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 e Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20 e Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
19/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
20/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, davanti a Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, davanti a Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
21/25

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20 e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
22/25

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, precede Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
23/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, durante un pitstop

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, durante un pitstop
24/25

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, precede Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20
25/25

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Bottas: "Soddisfatto a metà, ho limitato i danni della Qualifica"

Articolo precedente

Bottas: "Soddisfatto a metà, ho limitato i danni della Qualifica"

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: Hamilton domina il GP di Stiria

Fotogallery F1: Hamilton domina il GP di Stiria
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021