Formula 1
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
07 mag
-
10 mag
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
116 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
158 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
172 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
186 giorni

Ricciardo: "Sorpreso per l'incidente, ma avevamo migliorato tanto"

condivisioni
commenti
Ricciardo: "Sorpreso per l'incidente, ma avevamo migliorato tanto"
Di:
25 mar 2017, 08:24

Il botto in cui è incappato l'australiano in Q3 lo costringerà a partire dal decimo posto a Melbourne. Un peccato considerando che la sua Red Bull aveva compiuto un balzo in avanti notevole dopo le prime due manche di qualifica.

Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, returns to the pit lane after an accident in qualifying

E' un Daniel Ricciardo visibilmente affranto quello che si presenta ai microfoni al termine delle qualifiche del Gran Premio d'Australia.

Con grande sorpresa, per uno che è sempre molto pulito nella guida, l'australiano è finito fuori pista nei primissimi istanti della Q3, andando a centrare le barriere e rovinando il posteriore della sua Red Bull.

"Fisicamente sto bene, non è stata una gran botta, ma ovviamente sono giù moralmente perché è successo proprio davanti ai miei tifosi", ha commentato Ricciardo.

"E' accaduto tutto molto velocemente, ho sentito il posteriore scapparmi via e non sono riuscito a controllarlo. Sono stato colto un po' di sorpresa, ma purtroppo quando hai più carico aerodinamico e aderenza con le gomme, queste cose te le aspetti di meno e sono improvvise".

"E' un aspetto sul quale debbo imparare ancora molto, non sono uno che finisce spesso contro le barriere e non vorrei finirci di nuovo. Quando sai di avere più grip, tendi ad attaccare maggiormente e con più aggressività, ma questo aumenta il rischio di incappare in errori irrecuperabili".

"Detto ciò, le nuove auto comunque mi piacciono molto e non vorrei che questa apparisse come critica. Mi dispiace solo che i miei meccanici avranno lavoro extra da fare. Gli chiedo scusa, è già stato un weekend lungo e ora non potranno riposarsi".

Domani la RB13 #3 dell'idolo locale scatterà dalla decima posizione in griglia, dalla quale Daniel teneterà una rimonta forsennata per regalarsi un buon piazzamento e dare qualche soddisfazione al suo pubblico.

"La cosa che più mi dispiace è che avevamo fatto un grandissimo miglioramento dopo la Q1, finalmente eravamo competitivi e potevamo piazzarci bene in Q3. Purtroppo non è andata così".

"Domani dovrò essere più cattivo per recuperare posizioni, ma anche prestare più attenzione, speriamo di ottenere un risultato migliore di quello odierno".

Prossimo Articolo
Raikkonen: "4° posto risultato deludente, ma non un disastro"

Articolo precedente

Raikkonen: "4° posto risultato deludente, ma non un disastro"

Prossimo Articolo

Bottas: "Domani costruiremo una doppietta per il team Mercedes"

Bottas: "Domani costruiremo una doppietta per il team Mercedes"
Carica commenti