Ricciardo: "Si sente la differenza col nuovo motore Renault"

L'australiano è soddisfatto del lavoro svolto nella prima giornata di test a Barcellona: Ricciardo ha percorso 89 giri con la RB12 dotata della nuova power unit che potrebbe fare il suo debutto a Montecarlo senza problemi.

Ricciardo: "Si sente la differenza col nuovo motore Renault"
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing on the grid

I problemi di performance ed affidabilità della power unit Renault che avevano condizionato la stagione Red Bull 2015, sembrano un lontano ricordo. Anche le relazioni tra le due parti dono decisamente migliorate, e sembra tornata quella collaborazione vista ai tempi dei titoli Mondiali a raffica.

Oggi ha debuttato a Barcellona l’attesa power unit Renault evoluta, ed i buoni riscontri sono sia nelle cifre (89 i giri completati, 1’24”307 il crono) che nel sorriso di Ricciardo a fine giornata.

“Siamo abbastanza soddisfatti del bilancio di questa giornata – ha commentato l’australiano – stasera analizzeremo i dati, ma i riscontri sembrano buoni e non ci sono stati inconvenienti. Ho sentito la differenza rispetto alla versione precedente, credo che i progressi ci siano tutti. Ora manca un ultimo passo per cercare di raggiungere le Mercedes, ma ci stiamo arrivando”.

La Renault non ha ancora reso pubblico il dato relativi ai gettoni spesi. Ricordiamo che la Casa francese dispone ancora di 24 “token”, molti più della concorrenza (Honda 14, Mercedes 11, Ferrari 6), quindi i margini di miglioramento ci sono tutti.

Ricciardo ora guarda a Monaco, e lo fa con molto ottimismo.
“Quella di Montecarlo sarà per noi la migliore possibilità di vincere. Ci siamo riusciti già lo scorso weekend, ma in termini di velocità pura la pista di Monaco dovrebbe essere per noi ancora più interessante”.

E siccome l’ottimismo è contagioso, ecco che la Renault starebbe valutando la possibilità di anticipare di una gara l’esordio della nuova power unit, originariamente programmata nel Gran Premio del Canada. “Cercheremo di fare il possibile - ha concluso – e senza dubbi se avrò il nuovo motore a Monaco mi farà piacere. Altrimenti attenderemo Montreal”.

condivisioni
commenti
Test Barcellona, Day 1: Vettel e la Ferrari svettano davanti a Rosberg

Articolo precedente

Test Barcellona, Day 1: Vettel e la Ferrari svettano davanti a Rosberg

Prossimo Articolo

Rosberg: "A domenica non penso più. Lavoro per vincere a Monaco"

Rosberg: "A domenica non penso più. Lavoro per vincere a Monaco"
Carica commenti
Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021
F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

Formula 1
15 giu 2021
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021