Ricciardo penalizzato con tre posizioni sulla griglia di domenica!

condivisioni
commenti
Ricciardo penalizzato con tre posizioni sulla griglia di domenica!
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
23 mar 2018, 10:01

L'australiano è stato sanzionato dal collegio dei commissari sportivi perché non avrebbe rallentato abbastanza durante la bandiera rossa, mentre era impegnato nel giro secco della qualifica. Eppure Daniel ha tolto 175 km/h...

Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, ai box

Doccia fredda per Daniel Ricciardo. Il pilota della Red Bull sconterà tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza di domenica per non aver rispettato i limiti di velocità imposti dal regime di bandiera rossa durante la seconda sessione di prove libere disputata oggi a Melbourne.

Ricciardo era lanciato nella sua simulazione di qualifica quando la direzione gara ha esposto la bandiera rossa a causa di un cavo del sistema di cronometraggio fuoriuscito dall’asfalto sul rettilineo di partenza.

Il pilota di casa ha rallentato di 175 km/h la sua velocità (rispetto al giro precedente) in prossimità della curva 12, ma tuttavia non è rientrato nei minimi imposti dal regolamento sportivo, tra l’altro modificato proprio alla vigilia di questo Mondiale.

L’articolo 31.6 del Regolamento Sportivo prevede che per comunicare ai piloti la necessità di ridurre la velocità in caso di bandiera rossa, venga inviato un segnale alle monoposto che fa apparire sul display il messaggio “red flag”.

Dal momento in cui si attraversa la “safety-car line” fino all’ingresso della pit-lane i piloti devono procedere sotto il limite fissato dalla Electronic Contro Unit della FIA, valore calcolato in percentuale sui precedenti passaggi del pilota. I commissari hanno esaminato i dati di Ricciardo rilevando l’infrazione, ma allo stesso tempo hanno constatato che il pilota ha rallentato in modo significativo e sufficiente a non creare situazioni di pericolo.

“Il collegio dei commissari sportivi – recita il comunicato FIA - ha pertanto imposto una penalità minore del solito, limitandosi a tre posizioni sulla griglia di partenza e due punti di penalità sulla patente”.

Per Ricciardo un inizio di 2018 non dei migliori, soprattutto considerando la grande attesa degli appassionati australiani in occasione della sua gara di casa.

Prossimo Articolo
Carica commenti