Ricciardo pensa già a domenica: "In gara possiamo avvicinarci a Ferrari e Mercedes"

condivisioni
commenti
Ricciardo pensa già a domenica:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
31 ago 2018, 16:17

L'australiano sarà costretto a partire dal fondo della griglia a Monza e le prove libere di oggi le ha concentrate sul lavoro in vista della gara, anche perché il risultato della qualifica sarebbe comunque annullato dalla penalità.

Daniel Ricciardo non ha molte alternative in vista del Gran Premio d'Italia, se non quella di attaccare dando il massimo e anche più pur di rimontare posizioni.

La Red Bull dell'australiano è stata dotata di power unit nuova di zecca dopo Spa, dunque il pilota della RB14 #3 sarà costretto a scattare dal fondo dello schieramento nella gara di domenica.

Il venerdì di prove libere a Monza è servito a Ricciardo e ai tecnici di Milton Keynes di iniziare a preparare la vettura al meglio proprio per il GP di dopodomani, anche perché la qualifica non sarà così importante, sia per la penalizzazione in cui incorrerà Daniel e sia per la supremazia degli avversari sul giro singolo che non avrebbe senso cercare di contrastare.

Leggi anche:

"Penso che sul long-run la macchina sia stata più competitiva, sul giro secco invece la Ferrari è velocissima, così come la Mercedes - ha detto Ricciardo - Non vedo molte speranze di batterle in qualifica, ma in gara penso che la differenza si ridurrà. Domani avremo la possibilità di girare ancora e prepararci al meglio in vista di domenica, abbiamo il motore nuovo da poter sfruttare, il mio obiettivo è attaccare per rimontare dal fondo".

Prossimo articolo Formula 1
Fotogallery: la sequenza della carambola di Marcus Ericsson alla Prima Variante

Articolo precedente

Fotogallery: la sequenza della carambola di Marcus Ericsson alla Prima Variante

Prossimo Articolo

Fotogallery: le prime due sessioni di libere del GP d'Italia di F1 a Monza

Fotogallery: le prime due sessioni di libere del GP d'Italia di F1 a Monza
Carica commenti