Ricciardo: "Non pioverà, ma punterò ad allungare il primo stint"

L'australiano scatterà dalla settima fila del GP del Brasile con la Red Bull dotata di gomme Soft: Daniel vuole sfruttare le coperture più dure per risalire il gruppo con uno stint molto lungo e poi farà affidamento su una dsafety car...

Ricciardo: "Non pioverà, ma punterò ad allungare il primo stint"
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13 festeggia nel parco chiuso
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13

La prima notizia della domenica di San Paolo è che sul circuito di Interlagos splende il sole. Una comunicazione poco gradita per i piloti che speravano in una corsa bagnata, perché con pista asciutta non sembrano esserci molti dubbi sulle strategie: una sosta con il passaggio dalle supersoft alle soft nella finestra prevista dal giro 26 al 32.

Ovviamente sempre che la gara si confermi asciutta, previsione non sempre attendibile nella storia di Interlagos. A sperare nella tradizione ‘pazza’ del circuito Carlos Pace è Daniel Ricciardo, che ieri al termine delle qualifiche ha ipotizzato le sue chance di rimonta dalla settima fila.

“Mettiamola così – ha attaccato il pilota della Red Bull – al contrario dei piloti della top-10 scatterò con gomme soft, quindi avrò la possibilità di allungare molto il primo stint di gara. Se le temperature non saranno molto più elevate di venerdì non credo che ci saranno alternative alla strategia su una sosta, ma non si sa mai".

"Il mio piano è comunque quello di allungare al massimo la prima parte di gara e sperare in una… meravigliosa safety-car tra il giro 40 e 45, così da consentirmi di rientrare in lotta per le posizioni di vertice. Non sarebbe male! Qualora la vettura di servizio dovesse entrare in pista dopo una ventina di giri, per me non sarebbe una grande notizia, perché anticipando il pit-stop in quel momento della gara non credo di poter completare i restanti giri con un set di supersoft”.

Nei long-run completati venerdì (con una temperatura di asfalto di 55 gradi) non si sono registrate anomalie sul fronte degrado ed usura degli pneumatici.

Vettel ha percorso 34 giri con un set di supersoft, andando oltre le stesse previsioni della Pirelli, e facendo diventare la gara brasiliana quella con meno interrogativi sul fronte gomme.

condivisioni
commenti
Lauda: "Ferrari con la macchina migliore e un pilota fantastico come Seb"

Articolo precedente

Lauda: "Ferrari con la macchina migliore e un pilota fantastico come Seb"

Prossimo Articolo

Vettel vince in Brasile con la Ferrari, Raikkonen sul podio davanti a Hamilton!

Vettel vince in Brasile con la Ferrari, Raikkonen sul podio davanti a Hamilton!
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021