Ricciardo: "Non mi aspettavo una penalizzazione di Lewis"

Hamilton spiega di aver avuto una perdita di aderenza quando Ricciardo ha cercato di attaccarlo dopo il piccolo taglio di chicane e l'australiano non si lamenta per la decisione dei commissari che non hanno preso provvedimenti su Lewis.

Lewis Hamilton è stato messo sotto inchiesta per il taglio alla chicane del Porto e la conseguente chiusura di traiettoria a Daniel Ricciardo nel corso del 37esimo giro del GP di Monaco. L'australiano aveva alzato la mano dal volante in segno di protesta nei confronti dell'inglese e per radio aveva chiesto alla Red Bull Racing se non fosse il caso di chiedere l'intervento della Direzione gara. 

Il collegio dei commissari sportivi, dei quali faceva farte il nostro Emanuele Pirro, ha deciso di non prendere alcun provvedimento nei confronti del campione del mondo: Lewis è arrivato lungo alla variante e ha tagliato solo l'ultimo pezzo della chicane, senza trarre un vantaggio da quell'azione e poi si è intraversato con la Mercedes su una pozza d'acqua, stringendo Ricciardo verso le protezioni.

"Daniel mi aveva preso e così ho dovuto difendere la mia posizione stando sul lato sinistro. Non ero nella traiettoria ideale per entrare in chicane e ho avuto un bloccaggio in frenata per cui sono finito leggermente lungo. Quando sono rientrato in pista sono finito su una macchia di bagnato, mentre Daniel era in piena accelerazione sull'asciutto". 

"Insomma mi sono sentito come sul ghiaccio, con le ruote che pattinavano. Quando ho ritrovato la trazione mi sono reso conto che Daniel aveva messo le sue ruote dentro la mia posteriore destra e quindi era molto vicino, ma non penso di aver tratto un vantaggio".

Su questo episodio non si è lemantato in modo particolare Daniel Ricciardo che, invece, era furioso con la Red Bull Racing per non avergli fatto trovare le gomme pronte al pit stop...

"Ho costretto Lewis ad una posizione di difesa: ha fatto un errore alla chicane che ha tagliato e allora mi sono limitato a segnalare alla squadra via radio quello che stava succedendo. Siccome Hamilton aveva fatto un errore c'era la possibilità che potessi ottenere un vantagio per me. Ma sinceramente non ero sicuro se i commissari avrebbero preso dei provvedimenti...".


Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Montecarlo
Piloti Lewis Hamilton , Daniel Ricciardo
Team Mercedes , Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista