Ricciardo: "Molto contento di essere davanti alle due Ferrari"

L'australiano sottolinea come la seconda fila tutta Red Bull sia una sorta di grande impresa, ma anche la sua abilità nell'andare a sfruttare l'unico tentativo a disposizione in Q3 per piazzarsi davanti a Max Verstappen.

La Red Bull occupa tutta la seconda fila dello schieramento di partenza del GP di Spagna, un risultato inatteso, che però forse è frutto anche delle nuova verve portata in squadra dall'arrivo di Max Verstappen, che probabilmente ha spronato a fare meglio anche Daniel Ricciardo.

L'australiano sembrava destinato a cedere subito il passo al nuovo arrivato, che ha brillato in Q1 e Q2, nella Q3 però ha sfoderato la più classica delle "mossa Ricciardo" ed è andato a soffiare la terza posizione al giovane compagno di box.

Essere davanti alle Ferrari è un risultato strepitoso per Daniel, che promette battaglia anche domani: "Sono davvero molto contento di essere tornato alla conferenza stampa dei primi tre e sicuramente proverò ad essere qui anche domani. Ma soprattutto sono molto contento di essere davanti alle due Ferrari. Anzi, ci siamo riusciti sia io che Max, quindi siamo entrambi in seconda fila ed è fantastico".

Pur avendo a disposizione un solo treno di gomme soft nuove per la Q3, l'australiano è riuscito a trovare un giro quasi perfetto al momento giusto: "Sono riuscito a migliorare i miei tempi un pochino alla volta. Dopo la Q2 sapevo di avere solo un tentativo a disposizione, ma ero convinto di poter fare un buon giro. Dovevo semplicemente mettere insieme i dettagli, perché fino a quel momento non c'ero riuscito. Quello che conta però è la Q3, quindi sono davvero contento di esserci riuscito al momento giusto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Spagna
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Daniel Ricciardo
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Conferenza stampa