Ricciardo: "La speranza è che la RB12 sia competitiva in pista"

L'australiano si è mostrato come sempre sorridente e carico, mentre Kvyat si è riposato durante le vacanze.

La presentazione della livrea 2016 della Red Bull RB12 che prenderà parte al Mondiale di F1 e verrà mostrata la prossima settimana, è stata anche la prima occasione di tornare a sentire la voce dei piloti, Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat.

I due indossavano già la nuovissima tuta: il primo a prendere il microfono è stato l'australiano, come sempre molto sorridente.

"La nuova colorazione della vettura è fantastica - ha esordito Ricciardo - La speranza per noi piloti è che possa essere competitiva in pista. Ormai è passato tanto tempo dall'ultima gara del 2015 e naturalmente c'è una gran voglia di tornare al volante. Il primo appuntamento è Melbourne, in Australia, il mio paese, per cui l'attesa è altissima non solo perché è il primo evento della stagione, ma anche perché si tratta della mia gara di casa. Ad inizio anno c'è sempre grande attesa ed entusiasmo, una nuova auto significa sempre nuove speranze, motivazioni ed emozioni. La prossima settimana saremo in pista per i test, ma chiaramente non vedo l'ora di essere a Melbourne".

A seguire ha preso la parola il russo, che ha parlato principalmente del periodo invernale di inattività: "Dopo l'ultima gara del 2015 sono stato in Europa principalmente per allenarmi e riposarmi. Avevo bisogno di ricaricare le batterie per cui sono andato in vacanza con gli amici per sciare. Ora mi sento pronto per tornare in azione in pista. Chiaramente c'è voglia di tornare in macchina, per cui attendo i test e la prima gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Red Bull Racing, presentazione
Sub-evento Presentazione
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista