Ricciardo: "Domani lotteremo con la Ferrari per il terzo posto"

Anche se oggi non è stata una giornata ottimale per la Red Bull, l'australiano è convinto che la sua squadra possa trovare una svolta stasera per rendere più competitiva la sua RB12. Su un futuro in Ferrari invece non si sbilancia...

Probabilmente Daniel Ricciardo si sarebbe aspettato di più dalla prima giornata di prove del GP del Canada. Magari non tanto in termini di risultato, visto che è quinto, ma di distacco, dato che la sua Red Bull paga quasi un secondo sulla Mercedes di Lewis Hamilton, ma anche parecchi decimi alla Ferrari di Sebastian Vettel.

Da qui infatti è partita la sua analisi della giornata: "E' bello tornare a guidare e questo è un circuito divertente, mi piace guidare qui. Credo che la giornata sia stata discreta, anche se possiamo trovare un po' più di velocità lavorando stanotte e migliorare la posizione in cui ci troviamo ora, avvicinandoci ai primi quattro".

Tuttavia, l'australiano ha la convinzione di poter migliorare la sua RB12 e di poter lottare almeno con le Ferrari in qualifica: "Io credo che domani potremi essere più vicini alla Ferrari e lotteremo con loro per la terza posizione. Con il nostro potenziale odierno non sarebbe possibile, ma sono convinto che lavoreremo bene e lotteremo con loro".

Infine, sull'apertura di Vettel ad un suo possibile futuro a Maranello, ha ribadito i concetti già espressi ieri: "Come ho già detto ieri, l'unico motivo per cui potrei pensare di andare altrove è soltanto se mi garantissero di poter lottare per il titolo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Canada
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Daniel Ricciardo
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista