Ricciardo: "Con una buona partenza si può sfidare la Mercedes"

Daniel Ricciardo ha chiuso il venerdì al secondo posto a mezzo secondo dalla Mercedes di Rosberg. Il vincitore dello scorso anno in Ungheria è ottimista per la gara: "L'obiettivo è di stare nei primi tre e mettere dietro la Ferrari".

Daniel Ricciardo l’anno scorso ha vinto con la Red Bull Racing e l’australiano confida molto nelle doti della sua RB12 per sfidare di nuovo le Mercedes all’Hungaroring. Daniel ha chiuso il venerdì al secondo posto con un distacco di mezzo secondo su Nico Rosberg, potendo contare sul fatto che Lewis Hamilton ha sbattuto la sua W07 Hybrid nelle prime fasi del turno del pomeriggio.

Il pilota del team di Milton Keynes è comunque soddisfatto della prestazione che ha ottenuto…
“Il secondo posto di oggi va bene, sarebbe bello confermarsi domani anche in qualifica. Se devo essere sincero sono contento del comportamento della macchina nel giro secco, mentre con le Supersoft speravo di fare meglio nel long run, mentre sono molto soddisfatto di quello che è stato il comportamento con le Soft”.

L’anno scorso hai vinto, c’è la possibilità che tu possa ripeterti?
“Me lo auguro… Vedremo, anche se la Mercedes è molto forte come sempre. Ma non dobbiamo farci condizionare dai tempi perché questo è un circuito che mette a dura prova la durata delle gomme. Se si riesce a fare una buona strategia e magari anche una buona partenza, allora tutto è davvero possibile. Sarà una gara difficile, ma non impossibile perché avrò una macchina molto competitiva. Il target è stare nei primi tre anche se si può sempre sperare di fare meglio, ma l’obiettivo è tenerci dietro la Ferrari”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Hungaroring
Piloti Daniel Ricciardo
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista