Retroscena: Raikkonen diventerà ambasciatore Alfa Romeo e salirà sulla Sauber di Ericsson?

condivisioni
commenti
Retroscena: Raikkonen diventerà ambasciatore Alfa Romeo e salirà sulla Sauber di Ericsson?
Di: Franco Nugnes
11 set 2018, 14:38

L'abitacolo Ferrari sulla Sauber sarebbe stato assicurato a Giovinazzi, così un pilota italiano potrebbe disputare una stagione completa in F1, mentre la seconda vettura svizzera andrebbe a Kimi che potrà contare sul supporto dell'Alfa Romeo. Si realizza il sogno di Marchionne?

Antonio Giovinazzi, Sauber C37
Kimi Raikkonen, Ferrari and Beat Zehnder, Alfa Romeo Sauber F1 Team Manager
Antonio Giovinazzi, Sauber C37
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Striscione a supporto di Kimi Raikkonen, Ferrari
Antonio Giovinazzi, Sauber C37
Antonio Giovinazzi, Sauber

Sergio Marchionne non c’è più, ma il suo piano pare si realizzi come se ci fosse. Charles Leclerc è stato ufficializzato oggi da Maurizio Arrivabene come pilota Ferrari 2019. Il 20enne monegasco si è conquistato il sedile della Rossa al fianco di Sebastian Vettel, costringendo Kimi Raikkonen a tornare alla Sauber, la squadra dove nel 2001 con la C20 Petronas era iniziata la carriera di Iceman, approdato direttamente alla F1 dalla Formula Renault 2000.

Il finlandese non ha mai fatto mistero di voler continuare a correre nei GP: non si è lasciato prendere più di tanto dall’idea di tornare nel WRC, sebbene il connazionale Tommi Makinen gli avesse proposto di effettuare un test con la Toyota Yaris.

Kimi, quindi, si è assicurato due anni di contratto con la squadra di Hinwil e sono molti a credere che sull’altare del finlandese sia stata immolata la carriera di Antonio Giovinazzi, il pilota italiano che rischia di essere l’eterno incompiuto, sorpassato da Charles Leclerc nella scalata al Circus e ora rischia di essere messo nell’angolo anche da Iceman? Il pugliese è condannato a prendere sberle dal giovane pilota, ma anche da quello più navigato del mondo del Cavallino?

La storia andrà a finire davvero così? Non è detto. La Ferrari, però, ha diritto solo a un posto in Sauber e a leggere la cronaca di oggi sembra che sia stato affidato all’esperto Raikkonen.

Ma a Motorsport.com risulta qualcosa di un po’ diverso che spiegherebbe come mai l’annuncio di Leclerc in Rosso dato dai “sapientoni”, quelli che ne sanno sempre una pagina in più del libro (copiato), per giovedì scorso sia via via stato posticipato.

Perché il pilota Ferrari in realtà dovrebbe essere Antonio Giovinazzi: il pilota di Martina Franca ha avuto rassicurazioni che (finalmente) disputerà una stagione completa di F.1 e, quindi, è quello destinato a prendere il posto che sarà lasciato libero da Charles Leclerc.

E, allora, Kimi Raikkonen? Ci sarebbe un clamoroso retroscena: una volta coperto l’abitacolo dell’italiano sulla monoposto svizzera, a Finn Rausing, lo svedese che sponsorizza la presenza di Marcus Ericsson e che è a capo della cordata di finanziatori che ha salvato la Sauber dai disastri perpetrati da Monisha Kaltenborn, sarebbe stata proposta la presenza in squadra del campione del mondo 2007.

Un’offerta allettante, ma costosa, soprattutto per un contratto biennale. E qui sarebbe entrata in azione l’Alfa Romeo: la Casa del Biscione, infatti, potrebbe eleggere Raikkonen a suo ambasciatore nel mondo giustificando un investimento sul finlandese che potrebbe trasformare Kimi nel CR7 della Sauber.

Se Louis Camilleri, nella conferenza stampa che il CEO Ferrari ha tenuto il venerdì di Monza, ci ha tenuto a separare la Ferrari dall’Alfa Romeo visto che i due marchi non hanno più parentele dirette, è evidente, invece, che John Elkann, presente nel paddock brianzolo con Michael Manley, amministratore delegato di FCA, possa aver aperto interessanti vasi comunicanti essendo il presidente di entrambi.

Finn Rausing sarebbe stato riluttante a convincersi, ma alla fine l’idea di veder decollare l’Alfa Romeo Sauber verso posizioni di prestigio nello schieramento di F1, avrebbe prodotto che l’intricata situazione si potesse sbrogliare.

La Ferrari avrà il giovane talento sulla Rossa, mentre Raikkonen potrà continuare in F1 per altri due anni, con Giovinazzi promosso a titolare Sauber…

Prossimo Articolo
Mick Schumacher con la Superlicenza di F1 potrebbe piacere alla Toro Rosso

Articolo precedente

Mick Schumacher con la Superlicenza di F1 potrebbe piacere alla Toro Rosso

Prossimo Articolo

Charles Leclerc: la coraggiosa scelta della Ferrari fa discutere il paddock

Charles Leclerc: la coraggiosa scelta della Ferrari fa discutere il paddock
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso , Antonio Giovinazzi
Team Sauber
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Commento