Retroscena Mercedes: Hamilton aveva affiancato Rosberg per 3 cm!

condivisioni
commenti
Retroscena Mercedes: Hamilton aveva affiancato Rosberg per 3 cm!
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
25 mag 2016, 13:11

La "sceneggiata" degli uomini Mercedes in Spagna contro Hamilton è servita a proteggere Rosberg da una possibile sanzione FIA, ma a porte chiuse è stato il pilota tedesco a essere redarguito da Lauda e Wolff.

Nico Rosberg e Principe Alberto di Monaco
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
The Mercedes AMG F1 W07 Hybrid of race retiree Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 is craned away from the
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 with Will Buxton, NBC Sports Network TV Presenter after the race
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid celebrates his pole position in parc ferme

L’inizio delle attività nel paddock di Montecarlo ha portato nuove indiscrezioni su quanto avvenuto quindici giorni fa a Montmelò nell’animato post-gara della Mercedes.

La squadra è riuscita a sposare la linea dell’incidente di gara con il collegio dei Commissari Sportivi, cercando (e riuscendoci) di scagionare Nico Rosberg da responsabilità nel contatto con il compagno di squadra Lewis Hamilton.

L’obiettivo era quello di evitare eventuali penalità che il leader del Mondiale avrebbe scontato sulla griglia di partenza di Monaco.

Ma nei briefing interni al team, sembra che la linea sia stata differente. E, secondo le indiscrezioni emerse nel paddock monegasco, le maggiori responsabilità su quanto accaduto nel primo giro del Gran Premio di Spagna sono state imputate a Nico Rosberg.

Nelle analisi post-gara, i commissari sportivi hanno analizzato la manovra effettuata da Lewis Hamilton, verificando che per soli 3 centimetri il campione del Mondo aveva affiancato regolarmente il compagno di squadra, acquisendo, quindi, il diritto di traiettoria. La successiva chiusura di traiettoria di Rosberg, ha poi di fatto reso il contatto inevitabile.

Nelle prime dichiarazioni post-gara Niki Lauda si era schierato apertamente contro Lewis Hamilton, ma solo quando i piloti sono rientrati ai box (e dopo l’analisi dei dati) è emerso l’errore di Rosberg, che non aveva disattivato la mappa-motore utilizzata nel giro di ricognizione per risparmiare carburante per passare a quella di gara.

Apparentemente, però, tutto sembra essere ormai in archivio. Hamilton e Rosberg sono attraccati al porto monegasco a bordo di uno yatch promozionale: grandi sorrisi e aria formalmente serena. Ma è solo mercoledì.

Altro particolare interessante: la Mercedes considera Lewis Hamilton un pilota inamovibile essendo ancora legato da un contratto con la Stella e a Brackley non hanno alcuna intenzione di lasciare andare via il tre volte campione del mondo, mentre Nico devo discutere il suo rinnovo: quasi certamente resterà anche il tedesco, soprattutto se dovesse conquistare il numero 1 che spetta al campione del mondo...

 

 

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Monaco
Sotto-evento Mercoledì
Location Montecarlo
Piloti Lewis Hamilton, Nico Rosberg
Team Mercedes
Autore Roberto Chinchero
Tipo di articolo Ultime notizie