Retroscena Mercedes: a Hamilton si era surriscaldata la frizione!

condivisioni
commenti
Retroscena Mercedes: a Hamilton si era surriscaldata la frizione!
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
13 giu 2016, 06:53

La Mercedes nelle analisi del dopo gara ha potuto verificare che non è stato Hamilton a sbagliare la partenza, ma che la frizione si è surriscaldata. Lewis quest'anno quando scatta dalla pole non riesce a stare al comando.

Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid e Nico Rosberg,
1° Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07
1° Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07
1° Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid and Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid make contact
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid fa un pit stop

Quando a Montreal era ormai calato il sole, è emerso che dietro la partenza al ralenty di Lewis Hamilton nel Gran Premio di Montreal non c’è stato un errore del pilota.

La procedura completata dal campione del Mondo è stata del tutto corretta, ma un problema tecnico alla frizione non gli ha consentito di scattare come previsto.

Un incubo per Hamilton, che in questo primo terzo di stagione non è mai riuscito a sfruttare la pole position transitando in testa alla prima curva.
“La frizione era surriscaldata – ha spiegato Hamilton – e quando ho rilasciato il comando la coppia è stata molto bassa. Ho sentito la frizione scivolare, e vedevo Nico avanzare con uno scatto molto migliore del mio. Ho completato la procedura esattamente come mi è stato chiesto di fare, e sono stato subito certo di non aver commesso errori. Adesso è necessario che la squadra indaghi per capire i motivi, perché non è la prima volta che si presenta questa situazione”.

Da parte sua Hamilton è sembrato sollevato dal non aver alcuna responsabilità su quanto accaduto al via:
“Si, sono contento di non aver sbagliato qualcosa, ma questo della frizione è un problema che va sistemato. Nel corso del weekend tutto ha funzionato alla perfezione, resta solo questa incognita, e per di più non è una noia che si presenta sempre. All’inizio del giro di formazione ho provato la partenza e tutto è stato perfetto, sia lo stacco della frizione che la coppia, e non c’è stato alcun slittamento delle gomme posteriori. Poi al via, ecco che tutto ha preso dannatamente a scivolare….”.

Prossimo articolo Formula 1
La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Articolo precedente

La Ferrari ha perso perché non ha pensato da vincente

Prossimo Articolo

I segreti di Baku: scopriamo il cittadino più veloce del mondo

I segreti di Baku: scopriamo il cittadino più veloce del mondo
Carica commenti