Retroscena Ferrari: Leclerc non sapeva della penalità di Vettel

condivisioni
commenti
Retroscena Ferrari: Leclerc non sapeva della penalità di Vettel
Di:
10 giu 2019, 10:04

Mattia Binotto ha ammesso che la squadra si era dimenticata di avvisare il monegasco, che così si è classificato a solo 1" dal compagno. Charles però ha evitato di scatenare polemiche: "Non credo che avrebbe fatto la differenza".

Charles Leclerc è tornato sul podio dopo quattro gare. Il terzo posto, dopo la battuta d’arresto di Monaco, resta un segnale positivo, che ha permesso al monegasco di ridurre il suo gap da Max Verstappen in una classifica di campionato che lo vede quinto. C’è però un piccolo giallo nella gara di Charles, che nella classifica finale aggiornata dopo la bandiera a scacchi (tenendo presente la penalità inflitta a Sebastian Vettel) si è ritrovato a 1”038 dal compagno di squadra.

Nulla di strano, se non fosse che Leclerc non era stato messo al corrente del provvedimento preso dal Collegio dei Commissari Sportivi nei confronti di Vettel. “Non l’abbiamo avvisato – ha confermato dopo la corsa Mattia Binotto - ed è stato un errore da parte nostra. Eravamo molto occupati sul muretto box, e semplicemente ci siamo dimenticati. Avremmo dovuto farlo, ma non l'abbiamo fatto”.

 

Resta il dubbio che qualora Leclerc fosse stato messo al corrente della situazione di Vettel, avrebbe potuto spingere maggiormente negli ultimi giri per provare l’assalto alla piazza d’onore. Ma dopo la gara lo stesso Charles ha voluto smorzare sul nascere ogni polemica.

“Non credo che avrebbe fatto la differenza sapere dei cinque secondi di Sebastian – ha spiegato – perché nelle fasi finali ho comunque spinto molto per cercare di recuperare il gap che mi separava dai primi. Ho visto che Seb e Lewis erano vicini, ed il loro passo è sempre stato veloce. Ho fatto il massimo per cercare di avvicinarmi in modo da farmi trovare pronto qualora fosse successo qualcosa, il mio obiettivo era provare a cogliere eventuali opportunità. Sapere o meno della penalità non avrebbe comunque cambiato il mio approccio”.

Leggi anche:

Leclerc ha anche spiegato i motivi per cui è rimasto in pista quattro giri in più di Hamilton, un intervallo in cui il suo distacco da Lewis è passato da 2”331 a 11 secondi. “Sapevo che il mio primo stint (con le gomme ‘medie’) sarebbe stato abbastanza lungo, quindi ho spinto di più nelle fasi finali. Siamo rimasti in pista più del previsto, perché abbiamo coperto la possibilità che uscisse una safety caro un regime di virtual safety car. Non è accaduto, ma tornato in pista dopo il pit-stop ho provato a recuperare terreno, e alla fine posso dire di essere stato abbastanza contento della mia gara”.

Scorrimento
Lista

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
1/20

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara

Sebastian Vettel, Ferrari SF90 davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10 e Charles Leclerc, Ferrari SF90 all'inizio della gara
3/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari, alla parata dei piloti

Charles Leclerc, Ferrari, alla parata dei piloti
4/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, arriva sulla griglia

Charles Leclerc, Ferrari SF90, arriva sulla griglia
5/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia

Charles Leclerc, Ferrari, sulla griglia
6/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari sulla griglia

Charles Leclerc, Ferrari sulla griglia
7/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
8/20

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, Charles Leclerc, Ferrari SF90, Daniel Ricciardo, Renault R.S.19, Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, e il resto del gruppo, alla partenza
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
10/20

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
11/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
12/20

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
13/20

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
14/20

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, con il suo trofeo, e Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, sul podio

Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, 1° classificato, con il suo trofeo, e Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, sul podio
15/20

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari, dopo le Qualifiche

Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, e Charles Leclerc, Ferrari, dopo le Qualifiche
16/20

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90

Charles Leclerc, Ferrari SF90
17/20

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano sul podio

Sebastian Vettel, Ferrari, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 e Charles Leclerc, Ferrari, festeggiano sul podio
18/20

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Le monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90, 3° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, 1° classificato, nel parco chiuso, con le tabelle scambiate da Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato

Le monoposto di Charles Leclerc, Ferrari SF90, 3° classificato, e Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, 1° classificato, nel parco chiuso, con le tabelle scambiate da Sebastian Vettel, Ferrari, 2° classificato
19/20

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, festeggia nel parco chiuso con il suo team

Charles Leclerc, Ferrari, 3° classificato, festeggia nel parco chiuso con il suo team
20/20

Foto di: Simon Galloway / Sutton Images

Prossimo Articolo
Analisi: ecco quali sarebbero i motivi per cui è stato punito Vettel

Articolo precedente

Analisi: ecco quali sarebbero i motivi per cui è stato punito Vettel

Prossimo Articolo

Wolff sta con i commissari: "Dobbiamo supportarli, altrimenti chi vorrà fare quel lavoro?"

Wolff sta con i commissari: "Dobbiamo supportarli, altrimenti chi vorrà fare quel lavoro?"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Canada
Sotto-evento Gara
Piloti Charles Leclerc
Autore Roberto Chinchero
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie