Renault: saltato Perez, ora i francesi puntano su Sainz

La Renault vuole affiancare un pilota di esperienza da affiancare a un giovane come Ocon. Dopo il no di Perez che resta alla Force India, e l'indecisione di tenere Magnussen, i francesi tornano alla carica per avere Sainz. Che pone delle condizioni...

Renault: saltato Perez, ora i francesi puntano su Sainz
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso con i tifosi
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11
Carlos Sainz Jr. gets in the historical tram of Milano
Carlos Sainz Jr, Scuderia Toro Rosso
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11 con una foratura e l'ala posteriore danneggiata
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso STR11

Ci sono momenti in cui nel paddock di Formula 1 girano piloti di provata esperienza a caccia di un volante che non c’è. Nelle ultime settimane la situazione è esattamente all’opposto, con più di una squadra che vorrebbe disporre nel prossimo Mondiale di un pilota quotato ma con alle spalle già qualche Mondiale. E’ il caso della Renault, che nel giro di una decina di giorni ha visto chiudersi la opzioni Valtteri Bottas e Sergio Perez.

La squadra francese non ha mai nascosto la sua intenzione di offrire un volante da titolare a Esteban Ocon, ma il piano prevede al suo fianco la figura di un pilota che ha già frequentato il podio, o comunque dotato di un buon rapporto performance/esperienza.

Ma questo identikit non fornisce tanti risultati. Potrebbe essere confermato Kevin Magnussen, ma non tutti nel team sono convinti di questa scelta, al punto che sarebbe stato ri-contattato Carlos Sainz.

Lo spagnolo tre mesi fa ha deciso di rinnovare il contratto con la Toro Rosso, pur cosciente che nel prossimo biennio le porte della Red Bull saranno chiuse dal tandem Ricciardo-Verstappen. Proprio per questo motivo Sainz avrebbe ottenuto una clausola d’uscita qualora fossero arrivate offerte alternative da parte di top team o Case ufficiali. E il Costruttore potrebbe essere la Renault, che sarebbe disposto anche ad un accordo biennale.

Una possibilità che sulla carta potrebbe essere molto buona per entrambe le parti. Ma Sainz vorrebbe evitare di sganciarsi dal mondo Red Bull, e avrebbe messo come condizione per l’accordo quella di restare collegato come management al gruppo austriaco.

Ipotesi non irrealizzabile ma che metterebbe la Renault in una curiosa posizione: avere il prossimo anno al volante delle sue due monoposto un pilota della Mercedes e uno della Red Bull.

condivisioni
commenti
Nei team si minimizza l'uscita di Ecclestone dalla Formula 1

Articolo precedente

Nei team si minimizza l'uscita di Ecclestone dalla Formula 1

Prossimo Articolo

Esclusivo: Giovinazzi racconta il debutto sul simulatore della Ferrari!

Esclusivo: Giovinazzi racconta il debutto sul simulatore della Ferrari!
Carica commenti
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021