Renault prepara un vettura totalmente rivoluzionata per il 2018

condivisioni
commenti
Renault prepara un vettura totalmente rivoluzionata per il 2018
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
4 nov 2017, 08:51

Nonostante la stabilità regolamentare il team francese ha deciso di rivoluzionare il progetto della vettura per la prossima stagione e già dalle Libere del Brasile le monoposto di Hulkenberg e Sainz proveranno soluzioni aerodinamiche inedite.

Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Carlos Sainz Jr., Scuderia Toro Rosso on the drivers parade
Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team RS17
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team RS17
Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team RS17

Il regolamento tecnico per la stagione 2018 è rimasto sostanzialmente invariato con l'unica novità relativa all'introduzione dell'halo. Nonostante questa stabilità regolamentare, la Renault sta spingendo per risalire le posizioni in classifica e si appresta a realizzare una vettura totalmente rinnovata per la prossima stagione.

Il lavoro sulla monoposto 2018 è iniziato da un po' di tempo ed il team ha deciso di dedicare il venerdì di libere in Brasile per provare alcune componenti che saranno adottate il prossimo anno.

"Stiamo compiendo dei grandi progressi ad Enstone" ha dichiarato il direttore tecnico della Renault Nick Chester "La vettura del 2018 sarà una monoposto totalmente diversa nonostante ci sia una sostanziale stabilità regolamentare".

"Grazie alle regole di questa stagione abbiamo imparato molto per quel che riguarda il pacchetto aerodinamico ed il bilanciamento della macchina, sono certo che la prossima vettura sarà un deciso passo avanti. Nel corso delle Libere in Brasile scenderemo in pista con delle componenti aerodinamiche nuove e numerose strumentazioni di controllo per definire il pacchetto del 2018".

L'ultimo Gran Premio del Messico ha visto i motori Renault protagonisti in negativo della gara con Nico Hulkenberg, Daniel Ricciardo e Brendon Hartley costretti al ritiro per problemi alle rispettivi power unit. 

Cyril Abiteboul ha definito inaccettabili i numerosi problemi riscontrati sul tracciato messicano.

"Il Gran Premio del Messico è stato particolarmente difficile a causa di un elevato numero di problemi tecnici inaccettabili ed abbiamo tutta l'intenzione di risolvere queste problematiche alla svelta".

"La gara ha evidenziato le nostre debolezze, non siamo stati in gradi di bilanciare in modo ottimale le performance e l'affidabilità".

"I nostri motori hanno compiuto un notevole passo avanti a livello di performance nel corso di questa stagione, ma dobbiamo trovare l'affidabilità sia per noi che per i nostri team clienti nonostante Verstappen abbia vinto alla grande il Gran Premio del Messico".

"Il team rimane unito e questo è un aspetto fondamentale per progredire sino al termine della stagione ed in vista del 2018. La nostra organizzazione è stabile e competente".

 

Prossimo Articolo
Animazione Mercedes: ecco perché Hamilton ha perso carico in Messico

Articolo precedente

Animazione Mercedes: ecco perché Hamilton ha perso carico in Messico

Prossimo Articolo

Hamilton: "Per Senna oggi la sfida sarebbe più impegnativa mentalmente"

Hamilton: "Per Senna oggi la sfida sarebbe più impegnativa mentalmente"
Carica commenti