F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Renault: nuovo bargeboard con quattro deviatori di flusso

Nico Hulkenberg sta impressionando a Barcellona con la R.S.17 che ha mostrato in Spagna un nuovo pacchetto aerodinamico: l'obiettivo della squadra di Enstone è avvicinare le due Red Bull che non sono molto lontane...

La Renault non ha portato novità sensazionali nel GP di Spagna, ma il team di Enstone è quello che più sta progredendo nel corso della stagione 2017. Nico Hulkenberg nel weekend del Montmelò riesce a portare puntualmente la R.S.17 dietro ai top team, posizionando la giallona a poca distanza dalle Red Bull RB13.

La sensazione è che i tecnici di Enstone siano meno restii ad aprire le prese di raffreddamento necessarie al 6 cilindri che viene realizzato a Viry Chatillon rispetto a quanto non lo sia Adrian Newey sulla macchina di Milton Keynes che dovrebbe essere quella di riferimento: il dubbio è che la Casa sappia sfruttare meglio il potenziale della power unit francese, riducendo il gap dalle monoposto di Max Verstappen e Daniel Ricciardo.

Nell'immagine che vi mostriamo sopra è possibile osservare il nuovo bargeboard che ha fatto il suo debutto in Catalogna sulla Renault: Nick Chester e i suoi collabotratori hanno realizzato un dispositivo aerodinamico realizzato in tre elementi, con gli ultimi due che si attaccano direttamente alla propaggine che si protende in avanti dal fondo.

Ma la cosa che colpisce in modo particolare è il marciapiede del profilo principale che è caratterizzato dal disegno a Esse di ben quattro convogliatori di flusso dotati pare di soffiaggi. Interessanti...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Spagna
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Nico Hulkenberg , Jolyon Palmer
Team Renault F1 Team
Articolo di tipo Analisi
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola