Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
82 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
96 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
138 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
152 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
215 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
222 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
236 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
257 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
278 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
292 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
306 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Renault: l'ala posteriore con il profilo a... banana

condivisioni
commenti
Renault: l'ala posteriore con il profilo a... banana
Di:
2 set 2017, 07:14

Il bordo d'entrata del profilo principale della R.S.31 è molto sollevato e alle alte velocità permette al flusso d'aria quasi di "saltare" il flap mobile che diventa molto poco efficace su una pista come quella di Monza.

La Renault sta mostrando una progressiva crescita della R.S.31 che è ottava nel mondiale Costruttori ad un solo punto dalla Haas e sei dalla Toro Rosso: su una pista veloce come quella di Monza la squadra di Enstone ha portato un'interessante ala posteriore molto scarica.

Il disegno del profilo principale che è a corda molto corta è a delta con un accentuata forma a banana grazie alla quale il bordo di entrata è particolarmente sollevato specie nella parte centrale, in modo tale da far quasi "saltare" dal flusso d'aria il flap mobile alle alte velocità. In questo modo è come se la Renault cercasse di avere un'ala... aperta in tutti i rettilinei, rinunciando di fatto alla funzionalità del DRS, che a Monza si riduce rispetto a tutte le altre piste.

Le paratie laterali hanno solo due soffiaggi orizzontali, mentre è molto raffinato il monopilone centrale che regge l'ala posteriore: nella parte superiore il supporto si integra con il meccanismo che aziona il DRS, mentre in basso mostra come ci sia una parte metallica che si infila nello scarico centrale, evitando il "cerchiello" usato dagli altri team con un indiscutibile risparmio di peso.

La Renault a Monza mantiene la pinna sul cofano motore, ma ha fatto a meno della T-wing.

Prossimo Articolo
Arrivabene: "Ai tifosi dico saremo umili, ma non arrendevoli!"

Articolo precedente

Arrivabene: "Ai tifosi dico saremo umili, ma non arrendevoli!"

Prossimo Articolo

Delusione Force India che avrà un solo motore 4 a Singapore

Delusione Force India che avrà un solo motore 4 a Singapore
Carica commenti