Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
02 lug
-
05 lug
FP1 in
104 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
118 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
132 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
160 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
167 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
216 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
223 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
237 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
251 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Renault: il muso con il mantello si associa a pance, fondo e deviatori di flusso nuovi

condivisioni
commenti
Renault: il muso con il mantello si associa a pance, fondo e deviatori di flusso nuovi
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
21 giu 2019, 12:09

La Casa francese vuole fare bella figura al Paul Ricard e ha portato una serie di novità tecniche per rilanciare la R.S.19: muso, pance e fondo hanno subito degli interventi piuttosto drastici per ambire al quarto posto nel mondiale Costruttori.

La Renault ha portato delle modifiche radicali al Paul Ricard: se Daniel Ricciardo dispone del motore Spec B che dovrebbe regalargli un sensibile incremento di potenza, la R.S.19 per la gara di casa è cambiata parecchio nel muso, le fiancate e il fondo, nell’intento di avvicinarsi ai tre top team con la speranza di dominare il gruppo centrale, anche se la McLaren, a parità di power unit, precede la squadra di Enstone nel mondiale Costruttori di due punti al quarto posto.

Renault R.S. 19, dettaglio del nuovo muso con piloni più lunghi che reggono il cape, il mantello a forma di manta

Renault R.S. 19, dettaglio del nuovo muso con piloni più lunghi che reggono il cape, il mantello a forma di manta

Photo by: Giorgio Piola

Sulla scia del miglior risultato stagionale - la sesta e settima posizione in Canada - la Renault ha fatto debuttare il nuovo muso che è caratterizzato dall’allungamento dei piloni che reggono l’ala anteriore per incorporare in coda il cape, vale a dire il mantello tipo Manta di chiara derivazione Mercedes.

L’estrattore anteriore consente di aumentare il carico aerodinamico, accrescendo il flusso che viene indirizzato verso il diffusore posteriore.

Ecco i nuovi deviatori di flusso sulla Renault R.S.19

Ecco i nuovi deviatori di flusso sulla Renault R.S.19

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Modificati i deviatori di flusso ai lati delle pance con un disegno più simile a quello della Ferrari. E sono molto diverse anche le fiancate che risultano essere meno scavate sui lati per assicurare una buona portata d’aria al sistema di raffreddamento, per poter sfruttare appieno la potenza del motore Spec B.

È cambiato anche il fondo con un solo deviatore di flusso fra i lunghi binari: sono stati accorciati i due soffiaggi dietro ai diffusori e sono stati sensibilmente allungati quelli che arrivano quasi alla ruota posteriore, dove si contano ben quattro aperture diagonali inclinate verso l’interno.

Renault R.S.19: ecco il fondo modificato per la Francia e le pance ridisegnate

Renault R.S.19: ecco il fondo modificato per la Francia e le pance ridisegnate

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Paul Ricard, Libere 1: due Mercedes davanti, la Ferrari fa solo esperimenti

Articolo precedente

Paul Ricard, Libere 1: due Mercedes davanti, la Ferrari fa solo esperimenti

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP di Francia: Libere 2

LIVE F1, GP di Francia: Libere 2
Carica commenti