F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Renault scarica il posteriore e ha modificato l'ala con più incidenza

condivisioni
commenti
Renault scarica il posteriore e ha modificato l'ala con più incidenza
Di:
28 mar 2019, 12:22

Sulla R.S.19 i tecnici di Enstone hanno deliberato una soluzione per Sakhir che è diversa da quella che è stata utilizzata in Australia. Scomparsa la T-wing dal cofano posteriore e il profilo tipo Monkey seat.

La Renault ha deliberato un’ala posteriore con un profilo principale che è stato abbassato nel bordo d’entrata rispetto alla soluzione che si era vista in Australia.

I tecnici della squadra di Enstone cercano di ridurre l’incidenza, perché cercano di trovare efficienza aerodinamica sulla R.S.19 che a Melbourne non si è rivelata all’altezza di quella delle squadre top.

Renault F1 Team R. S. 19, dettaglio dell' ala posteriore con più incidenza

Renault F1 Team R. S. 19, dettaglio dell' ala posteriore con più incidenza

Photo by: Giorgio Piola

Dall’immagine a confronto con la versione del GP del debutto si potrà osservare anche che il profilo principale è più incurvato verso l’alto nel bordo d’entrata. Non solo, ma sono spariti la T-wing e il profilo con funzione da Monkey seat che si era visto fra i due piloni di sostegno dell'ala all'Albert Park, sotto.

Renault F1 Team R.S.19 dettaglio dell'ala posteriore di Melbourne dotata di Monkey seat

Renault F1 Team R.S.19 dettaglio dell'ala posteriore di Melbourne dotata di Monkey seat

Photo by: Giorgio Piola

La monoposto gialla e nera non ha entusiasmato nella gara del debutto 2019 e vuole cercare un pronto riscatto a Sakhir dopo aver preso la paga dalla Haas di Kevin Magnussen a Melbourne.

Prossimo Articolo
Red Bull schiererà Ticktum a Verstappen sulla RB15 nei test in Bahrain

Articolo precedente

Red Bull schiererà Ticktum a Verstappen sulla RB15 nei test in Bahrain

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: piloti e team si preparano per il GP del Bahrain

Fotogallery F1: piloti e team si preparano per il GP del Bahrain
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie