F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: Verstappen ha fatto la curva 1 in pieno grazie alla... rotaia sul fondo

Christian Horner è rimasto stupito nel vedere che Max ha affrontato curva 1 di Hockenheim a tutto gas in qualifica: la RB14 aveva un doppio slot longitudinale sul fondo in stile McLaren e ali molto scariche.

Red Bull: Verstappen ha fatto la curva 1 in pieno grazie alla... rotaia sul fondo

Christian Horner, team principal della Red Bull, è stato il primo a sorprendersi quando i tecnici della squadra di Milton Keynes gli hanno mostrato la telemetria che dimostrava il fatto che Max Verstappen in qualifica aveva percorso la curva 1 in pieno, dimostrando la bontà del telaio della RB14.

La squadra inglese, consapevole di disporre di un’ottima macchina, ha proseguito lo sviluppo aerodinamico nella speranza di tenere sotto tiro Mercedes e Ferrari.

Al GP di Germania la Red Bull ha portato una novità importante riprendendo un concetto che è stato lanciato dalla McLaren sulla MCL33 e che poi è stato ripreso da Renault e Ferrari: gli aerodinamici diretti da Peter Prodromou, infatti, al posto degli slot posti nel bordo d’entrata laterale (nel tondo), hanno introdotto sul fondo davanti alla gomma posteriore due lunghi soffiaggi longitudinali (evidenziati in giallo) che vanno a integrare i quattro slot posizionati davanti alla gomma posteriore.

La “rotaia”, come ormai sono stati soprannominati i due slot, si raccordano nel disegno ai quattro tagli diagonali che conosciamo bene: i tecnici cercano di alimentare il vortice che ha il compito di ridurre il “tyre squirt”, vale a dire la turbolenza che riduce l’efficienza del diffusore per effetto delle deformazioni della spalla della gomma posteriore.

La Red Bull ha lavorato anche sull’ala anteriore scegliendo flap a corda molto corta con incidenza minima per trovare il giusto bilanciamento della RB14 con l’ala posteriore molto scarica: i due piloti, Max Verstappen e Daniel Ricciardo, hanno fatto delle prove comparative nelle libere di Hockenheim per scegliere la configurazione più adatta al tracciato tedesco.

Nel team c’è agitazione per la power unit dell’australiano che si è ritirato per un problema alla power unit: i tecnici Renault stanno valutando cosa sia necessario sostituire perché qualunque sia il pezzo da cambiare, Daniel dovrà andare in penalità su una pista come l’Hangaroring nel quale la Red Bull conta di lottare per la vittoria…

condivisioni
commenti
Milano ospiterà uno show run di F1 in pieno centro prima del GP d'Italia 2018!

Articolo precedente

Milano ospiterà uno show run di F1 in pieno centro prima del GP d'Italia 2018!

Prossimo Articolo

Mercedes: Vowles rivela come Hamilton ha costruito un successo storico

Mercedes: Vowles rivela come Hamilton ha costruito un successo storico
Carica commenti
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021