F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: tagliata la bandella dell'ala anteriore della RB15 per consentire l'outwash

condivisioni
commenti
Red Bull: tagliata la bandella dell'ala anteriore della RB15 per consentire l'outwash
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
15 mar 2019, 17:42

La squadra di Milton Keynes, insieme alla Mercedes, per la semplificazione delle ali, aveva deciso di far passare i flussi fra le due ruote anteriori. Newey, invece, si sta convertendo alla soluzione adottata da Alfa Romeo e Ferrari e ha fatto tagliare la paratia laterale.

Anche la Red Bull sta convergendo pian piano verso l'ala anteriore semplificata che è stata sviluppata da Alfa Romeo e Ferrari e che poi dopo i test di Barcellona ha fatto scuola, mentre Mercedes e il team di Adrian Newey erano andati in una direzione opposta.

Red Bull RB15: ecco la bandella laterale dell'ala anteriore che è stata tagliata

Red Bull RB15: ecco la bandella laterale dell'ala anteriore che è stata tagliata

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Con l'abolizione degli upper flap svergolati e del "tunnel" che si costituiva con l'arricciatura dei singoli profili gli aerodinamici dei due top team avevano valutato che non sarebbe più stato possibile far passare i flussi che lambivano questi profili verso l'esterno della ruota anteriore nel tentativo di ripulire la scia turbolenta della gomma, migliorando l'efficienza in una zona nevralgica della monoposto.

Mercedes e Red Bull, dunque, sono tornate all'antico quando il passaggio dell'aria avveniva all'interno delle ruote, salvo ricredersi quando hanno visto l'ardita idea Alfa Romeo Racing applicata alla C38 che è stata subito sposata dalla Ferrari sulla SF90.

Leggi anche:

Simone Resta e Luca Furbatto sulla F1 di Hinwil hanno ridotto l'incidenza dei flap supplementari in prossimità della paratia laterale, svergolando di 10 gradi il bordo d'uscita della bandella in modo da creare un nuovo passaggio di aria che riproponesse l'outwash dello scorso anno.

E Adrian Newey per mettersi avanti con i lavori in attesa di un'ala totalmente ridisegnata, ha pensato di tagliare la porzione finale della bandella per cominciare ad aprire il canale che indirizzi l'aria fuori dalla ruota.

Adrian Newey, Direttore Tecnico, Red Bull Racing inginocchiato davanti alla RB15

Adrian Newey, Direttore Tecnico, Red Bull Racing inginocchiato davanti alla RB15

Photo by: Giorgio Piola

Il tecnico inglese sembra piuttosto coinvolto nel progetto RB15 e l'idea di portate al successo la power unit Honda lo alletta molto, perché le sfide gli sono sempre piaciute. Adrian nel secondo turno di prove libere del GP d'Australia non ha esitato un attimo per andare a controllare di persona cosa ci fosse che non andava nella sospensione posteriore di Max Verstappen: si è inginocchiato nel box e ha provveduto a fare le dovute verifiche, mentre i tecnici stavano analizzando i dati telemetrici.

Red Bull RB15: si recupera la vettura di Gasly sbattuta nei test di Barcellona

Red Bull RB15: si recupera la vettura di Gasly sbattuta nei test di Barcellona

Photo by: Andrew Hone / LAT Images

Sulla RB15 sono stati montati anche i deviatori di flusso che Pierre Gasly aveva danneggiato nell'incidente durante la seconda settimana di test a Barcellona: entrambi i piloti Red Bull hanno potuto usufruire della nuova configurazione.

Red Bull RB15: ecco i nuovi deviatori di flusso ai lati delle pance con i due soffiaggi aggiuntivi

Red Bull RB15: ecco i nuovi deviatori di flusso ai lati delle pance con i due soffiaggi aggiuntivi

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

 

Prossimo Articolo
Perez: "Le prime due sessioni di Libere non sono state buone, ho sofferto col bilanciamento"

Articolo precedente

Perez: "Le prime due sessioni di Libere non sono state buone, ho sofferto col bilanciamento"

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP d'Australia: Libere 3

LIVE F1, GP d'Australia: Libere 3
Carica commenti
Be first to get
breaking news