Red Bull: salvata la MGU-K di Ricciardo, c'era un errore di montaggio!

condivisioni
commenti
Red Bull: salvata la MGU-K di Ricciardo, c'era un errore di montaggio!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
30 mag 2018, 14:46

Abiteboul ha ufficializzato a Marko che il motore elettrico che non funzionava sulla RB14 vittoriosa a Monaco di Daniel Ricciardo non si è rotto. I tecnici di Viry Chatillon avrebbero accertato che c'era stato un errore umano durante l'assemblaggio.

Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, festeggia nel parco chiuso
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, festeggia la vittoria nella piscina della Red Bull Energy Station
Il vincitore della gara Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14, prende la bandiera a scacchi
Le monoposto del vincitore della gara Daniel Ricciardo Red Bull Racing RB14 e di Sebastian Vettel Ferrari SF71H
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, festeggia la vittoria accanto a Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing, Helmut Markko, Consulente, Red Bull Racing e Adrian Newey, Chief Technical Officer, Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, festeggia la vittoria

Daniel Ricciardo deve essere nato con la camicia, perché il pilota australiano non solo ha vinto il GP di Monaco con la RB14, nonostante avesse accusato una perdita di potenza dalla MGU-K, ma, stando a quanto anticipato da Auto Motor und Sport non dovrà sostituire il motore elettrico che recupera l’energia cinetica della frenata evitando così la prima penalità.

La buona notizia sarebbe stata comunicata mercoledì mattina da Cyril Abiteboul, CEO di Renault Sport F1, a Helmut Marko, consulente di Red Bull. Stando alle informazioni che sono giunte ai tecnici di Viry Chatillon la MGU-K non si sarebbe rotta, ma non avrebbe funzionato a dovere dal giro 28 a causa di un problema di montaggio, per cui i motore elettrico sarebbe recuperabile per essere utilizzato in Canada.

Helmut Marko si è limitato a dire: "Sembra che a Montreal non ci saranno penalità iniziali", dal momento che proprio il manager austriaco prima delle qualifiche aveva assicurato che Max Verstappen sarebbe riuscito a disputare le qualifiche dopo il botto alla chicane della Piscina, mentre l’olandese è stato costretto a saltare il turno cronometrato per una perdita d’olio al cambio che ha richiesto la sostituzione della trasmissione.

Tuttavia il condizionale resta d’obbligo dal momento che Ricciardo ha già usato due power unit complete, per cui alla prima sostituzione della MGU-K dovrà scontare una penalità in griglia di partenza.

Nel team di Milton Keynes, dopo il netto predominio di Monaco, Vettel non è riuscito a insidiare l’australiano sebbene disponesse di 160 cavalli in meno della potenza elettrica, son curiosi di vedere dove potrà inserirsi la RB14 anche in Canada, dal momento che sembra la monoposto più efficiente da quando in Spagna è stata dotata di un importante pacchetto di novità aerodinamiche.

Prossimo Articolo
Sauber: più raffreddamento e carico aerodinamico per la C37

Articolo precedente

Sauber: più raffreddamento e carico aerodinamico per la C37

Prossimo Articolo

A processo la banda che ha tentato di trafugare la salma di Enzo Ferrari

A processo la banda che ha tentato di trafugare la salma di Enzo Ferrari
Carica commenti