Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
94 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
102 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
02 set
Prossimo evento tra
182 giorni
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
283 giorni

Red Bull come Ferrari: darà il nome anche ai motori

Il team principal della Red Bull ha anticipato il rebranding delle power unit Honda (che si chiameranno Red Bull) ed ha aperto alla fornitura ad un terzo team, ma solo se obbligato per regolamento.

Red Bull come Ferrari: darà il nome anche ai motori

Il team di Milton Keynes ha annunciato quest’oggi di aver trovato l’accordo con la Honda per l’utilizzo dei motori della Casa giapponese per i prossimi anni. Questa mossa ha portato alla creazione della divisione Red Bull Powertrains.

In passato la squadra aveva già effettuato il rebranding dei motori (i propulsori Renault dal 2016 al 2018 furono battezzati TAG-Heuer), ma questo piano è stato escluso in questa occasione.

Christian Horner ha infatti chiarito: “Sarà un motore Red Bull. Ci sarà lo stesso rapporto esistente tra la Mercedes e la sua power unit”.

Alla domanda se la Red Bull stia cercando un partner o un costruttore per avere supporto in questo progetto, Horner ha risposto: “Non  penso che saremo obbligati ad avere un partner, siamo in grado di lavorare autonomamente. Ovviamente se si dovesse presentare una società interessante, allora prenderemmo seriamente in considerazione la proposta”.

Il team principal della Red Bull ha poi sottolineato come il team abbia aperto una campagna di reclutamenti per aumentare il personale che sarà impiegato nelle strutture di Milton Keynes.

“Ovviamente erediteremo la maggior parte delle persone da Honda Racing Development UK, e questo ci consentirà di avere una buona base di partenza dato che ci interfacceremo con soggetti che già conosciamo”.

“Nei prossimi mesi dovremo definire altri ruoli al momento vacanti, ma credo che questo accordo con Honda ci dia il tempo per assumere il giusto gruppo di persone”.

Anche se la Red Bull è alla ricerca di un responsabile della sua divisione motori, Horner ha escluso una trattativa con l’ex Mercedes Andy Cowell.

“Quello che ha raggiunto negli ultimi 10 anni in Formula 1 è stato incredibile. Era un perno centrale nei successi della Mercedes. Da quello che so credo che abbia scelto di seguire altre attività al di fuori della Formula 1”.

Horner, infine, ha confermato che in qualità di costruttore la Red Bull potrà essere obbligata a fornire i propri propulsori ad un altro team oltre alla AlphaTauri qualora il regolamento lo dovesse imporre.

“Abbiamo assunto gli obblighi propri delle Case, quindi siamo vincolati dalle norme in materia di obbligo di fornitura. Per noi non sarebbe una situazione differente da quella di qualsiasi altro costruttore”.

condivisioni
commenti
F1: Alfa Romeo ha acceso per la prima volta la C41

Articolo precedente

F1: Alfa Romeo ha acceso per la prima volta la C41

Prossimo Articolo

F1: il congelamento dei motori e i suoi punti oscuri

F1: il congelamento dei motori e i suoi punti oscuri
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Sergio Perez , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Jonathan Noble
F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica Prime

F1 Stories: Lella Lombardi, l'unica

Il 3 marzo del 1992 ci lasciava Lella Lombardi, l'unica donna a conquistare punti nella storia della Formula1. Riviviamo la sua storia, la sua impresa, e il suo più grande amore: le corse.

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare Prime

Mercedes W12: estremizzare per continuare a dominare

La Mercedes W12 è una monoposto che va ad estremizzare alcuni concetti visti sulla W11 ma anche sulla concorrenza. Gli attenti uomini guidati da James Allison sono andati alla ricerca del carico perduto - per motivi regolamentari - al retrotreno, massimizzando l'effetto Coanda. Ma non solo...

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1 Prime

I 10 punti interrogativi sulla stagione 2021 di Formula 1

23 gare sono troppe? La Red Bull riuscirà a lottare con la Mercedes? Sainz sarà al livello di Leclerc in Ferrari? Karun Chandhok ha analizzato i 10 punti interrogativi della stagione 2021 di Formula 1.

Formula 1
2 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1 Prime

Come i nuovi investitori McLaren hanno già avuto un impatto in F1

L’accordo che McLaren ha concluso l'anno scorso con MSP Sports Capital, che aiuterà il team di Formula 1 a corto di liquidità a pagare per i tanto necessari aggiornamenti delle infrastrutture, punta anche al futuro della Formula 1 stessa, come analizza Stuart Codling di GP Racing.

Formula 1
1 mar 2021
F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher Prime

F1 Stories: W01, la prima Mercedes di Schumacher

La W01 è la monoposto che rappresenta il ritorno della firma Mercedes in Formula 1, un'assenza che perdurava dal lontano 1955. Ma è anche la vettura che accompagna il ritorno della leggenda Schumacher in un campionato del mondo, nel 2010.

Formula 1
1 mar 2021
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021