Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
25 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
65 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
97 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
104 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
114 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
135 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
149 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
177 giorni
02 set
Prossimo evento tra
184 giorni
09 set
Prossimo evento tra
191 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
205 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
212 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
219 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
233 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
240 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
276 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
285 giorni

Red Bull già rinuncia all'opzione Renault per passare all'Honda?

La squadra di Milton Keynes ha tratto dati importanti dai test di Barcellona sul V6 giapponese: la Red Bull nel 2019 potrebbe diventare squadra uffciale della Honda, come la Toro Rosso. Sarebbe una scomessa di due anni, perché...

condivisioni
commenti
Red Bull già rinuncia all'opzione Renault per passare all'Honda?
Scuderia Toro Rosso STR13, dettaglio del naso
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14
Christian Horner, Team Principal Red Bull Racing
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14 con vernice aerodinamica sul bargeboard
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Max Verstappen, Red Bull Racing con casco e volante

La Red Bull avrebbe già deciso: non ci sarà bisogno di aspettare il mese di maggio per rispondere all’ultimatum della Renault giunto per bocca di Cyril Abiteboul in occasione della prima sessione di test invernali a Barcellona.

Il team di Milton Keynes, visti i risultati conseguiti dalla Toro Rosso con i motori Honda, sarebbe intenzionato a scommettere sulla power unit giapponese che in otto giorni di collaudi in Spagna non ha rotto un’unità e ha collezionato 822 giri, pari a 3.826 km, l’equivalente di quasi 13 GP.

E così, con non poca sorpresa, il motore nipponico si è collocato subito dietro ai V6 Turbo uffciali di Mercedes e Ferrari, ma davanti al Renault, mostrando un potenziale ben più elevato di quanto fosse emerso nei tre anni precedenti con la fornitura esclusiva alla McLaren, caratterizzata da continue rotture che hanno fortemente minato la credibilità di un Costruttore che in passato aveva raggiunto risultati di eccellenza.

I “bibitari”, quindi, sarebbero più che mai intenzionati a far cadere l’opzione con la Renault (ogni Costruttore dovrà dichiarare le forniture 2019 alla FIA il 1 giugno) per diventare squadra ufficiale Honda, proprio come è già oggi la Toro Rosso. Il primo vantaggio sarà che a Milton Keynes non dovranno più pagare la power unit, cosa che non dispiacerà affatto a Dietrich Mateschitz, sempre più in balia dei motoristi.

Il suo uomo di fiducia, Helmut Marko, proprio recentemente ha ammesso che per vincere in F.1 non basta più avere il miglior telaio o l’aerodinamica più efficiente, ma è indispensabile avere anche un propulsore ufficiale.

Le voci del paddock dicono che la Red Bull non vorrebbe legarsi per più di un paio d’anni con i giapponesi, per avere eventualmente le mani libere nel 2021 quando dovrebbe partire la F.1 con i nuovi motori.

La collaborazione con la Honda potrebbe proseguire se si aprisse un ciclo vincente, altrimenti perché non spalancare le porte alla Porsche se volesse ritrovare un posto al sole nel Circus, dopo che il Gruppo VW ha “purgato” il Dieselgate?

In Germania questa supremazia tecnologica della Mercedes in Formula 1 sta un po’ imbarazzando gli altri grandi Costruttori. Toto Wolff è stato abile a fare l’asso piglia tutto in questa era ibrida, mettendo in scacco marchi storici delle corse come Ferrari, Renault e Honda.

Qualcuno starebbe pensando che l’ingresso nei GP non sarebbe da perdere proprio sfruttando il cambiamento di regole della F.1 nel 2021, quando, almeno sulla carta, tutti i motoristi dovrebbero ripartire da zero, o quasi.

Per il promotore Liberty Media sarebbe un gran colpo perché l’eventuale ingresso di Porsche potrebbe scatenare il… riarmo anche di altri Costruttori che avevano lasciato la F.1.

Fotogallery: la Force India VJM11 nei Test 2 di F.1 a Barcellona

Articolo precedente

Fotogallery: la Force India VJM11 nei Test 2 di F.1 a Barcellona

Prossimo Articolo

Fotogallery: la Red Bull RB14 nei Test 2 di F.1 a Barcellona

Fotogallery: la Red Bull RB14 nei Test 2 di F.1 a Barcellona
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Franco Nugnes
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Formula 1
27 feb 2021
Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

Formula 1
27 feb 2021
F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Formula 1
27 feb 2021
Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021