Red Bull Racing: tempi eccellenti, ma i long run erano più corti

condivisioni
commenti
Red Bull Racing: tempi eccellenti, ma i long run erano più corti
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
17 set 2016, 07:34

Ricciardo e Verstappen erano contenti delle prestazioni di ieri della Red Bull, ma sono convinti che la RB12 possa migliorare molto, visto che nella terza parte del circuito il degrado della gomma è ancora superiore agli altri.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Red Bull Racing RB12, cestello freno anteriore sinistro aperto
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H precede Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing RB12
Max Verstappen, Red Bull Racing
Red Bull Racing RB12 front detail

Pur non essendo nelle prime due posizioni delle classifiche di giornata, la Red Bull è complessivamente la squadra che ha impressionato di più nella prima giornata di attività sul circuito di Marina Bay. Verstappen e Ricciardo, rispettivamente terzo e quarto nella sessione di qualifica, hanno girato su tempi vicini a Rosberg (3 e 4 decimi il divario) pur confermando di non aver sfruttato al meglio le gomme Ultrasoft.

Ma sono state soprattutto le simulazioni di gara ad impressionare, con un’unica incognita. I “run” delle due Red Bull sono stati più brevi di quelli di Ferrari e Mercedes, quindi resta l’interrogativo legato al degrado. Ma i piloti sono ottimisti.

“Abbiamo raccolto molti dati – ha spiegato Ricciardo – e credo che sappiamo dove intervenire in vista della giornata di domani. Il weekend è iniziato bene, soprattutto perché sono convinto che ci sia ancora molto da poter migliorare sulla monoposto".

"Se ci riusciremo credo che saremo in una buona posizione. Oggi abbiamo perso un po’ di tempo nel terzo settore, abbiamo spinto un po’ troppo sulle gomme pagando un po’ nelle curve finali. Ma con le modifiche al set up la situazione dovrebbe migliorare. L’ultrasoft è un pneumatico ancora un po’ difficile da capire, ma siamo sulla strada buona”.

Rispetto alla vigilia, i piloti Red Bull sembrano più consapevoli che Singapore la chance di vincere è decisamente maggiore rispetto alle prove restanti in calendario.
“Questa è la nostra occasione – ha confermato Ricciardo - è la nostra reale possibilità di poter lottare per la prima posizione”.

Ed anche Verstappen è della stessa opinione:
“Penso che sia sicuramente la nostra migliore possibilità di vincere. Dopo Monaco, questo è il miglior circuito per la nostra monoposto. Abbiamo iniziato bene, ma se ottimizzeremo il bilanciamento della vettura saremo più performanti, possiamo migliorare ancora di più”.

Prossimo articolo Formula 1
Renault: domani il motore evo sarà montato per tutti i piloti

Articolo precedente

Renault: domani il motore evo sarà montato per tutti i piloti

Prossimo Articolo

Pirelli: i test con le gomme larghe sono meno utili del previsto?

Pirelli: i test con le gomme larghe sono meno utili del previsto?
Carica commenti