Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni

Red Bull potrebbe usare il motore più aggressivo nei prossimi GP

Il direttore tecnico di Honda F1 Toyoharu Tanabe, ha affermato che valuterà se l'approccio in Bahrain sia stato il migliore possibile o se il team dovrà fare le cose in maniera differente a partire dalla prossima gara.

Red Bull potrebbe usare il motore più aggressivo nei prossimi GP

Red Bull ha mostrato a Sakhir, sede del primo gran premio del Mondiale 2021 di Formula 1, di essere al momento più in forma e pronta di Mercedes. Eppure, sebbene la RB16B di Max Verstappen si sia mostrata la monoposto oggi più prestazionale di tutte, a vincere la prima tappa delle 23 del Mondiale è stato Lewis Hamilton al volante della Mercedes W12.

Un vero smacco per il team di Milton Keynes, che sin dal venerdì aveva capito di poter puntare al bersaglio grosso con l'olandese e iniziare così nel migliore dei modi la nuova stagione, l'ultima con le regole tecniche oggi in vigore.

Rientrato a Milton Keynes, il team britannico e Honda hanno iniziato ad analizzare i dati per capire cosa sia andato storto nella giornata di domenica. Red Bull-Honda ha avuto un certo vantaggio nelle qualifiche del Bahrain, ma in gara il divario con le Mercedes non è stato così ampio.

Questo ha portato Mercedes ad adottare una strategia aggressiva per aiutare Lewis Hamilton a guadagnare una posizione in pista nei confronti di Verstappen. Poi, dopo il sorpasso e il controsorpasso (quest'ultimo imposto dal team a Max), Hamilton è riuscito a resistere e a portare a casa un successo fondamentale.

Dopo aver analizzato i dati Honda afferma che un aspetto che sarà esaminato da vicino è la possibilità di essere più aggressiva nel suo dispiegamento di potenza nel gran premio svolto la scorsa settimana.

Infati, sebbene le squadre siano costrette a utilizzare le stesse mappature del motore sia in qualifica che in gara, c'è ancora la possibilità di variare una serie di fattori, come la strategia di distribuzione dell'energia e scegliere quanto possa essere aggressivo il propulsore nel corso dell'intero fine settimana.

Sulla scia di quanto accaduto in Bahrain, il direttore tecnico di Honda F1 Toyoharu Tanabe, ha affermato che valuterà se l'approccio in Bahrain sia stato il migliore possibile o se il team dovrà fare le cose in maniera differente a partire dalla prossima gara.

"Rivedremo tutto e prenderemo in considerazione i dati", ha dichiarato Tanabe. "Dobbiamo vedere quanto il propulsore sia stato sfruttato al GP del Bahrain, poi lo utilizzeremo in base alle caratteristiche di ogni pista nel prossimo futuro".

"Abbiamo in programma di verificare se questo utilizzo sia stato ottimale. Fondamentalmente penso che possa essere utilizzato senza problemi, ma ho intenzione di pensare a cosa dovremo fare per utilizzarlo correttamente in futuro".

"Il secondo posto di Max a Sakhir è stato un risultato deludente", ha proseguito Tanabe. "Ma Max è stato in grado di competere per la vittoria nella prima gara dell'anno e penso che sia una cosa positiva vedere una prestazione del genere. Penso che sia stata una buona gara, considerando che è stata la prima della stagione".

"Abbiamo fatto quello che potevamo. Penso che anche la strategia di gara sia stata ottimale. Tuttavia, penso che la mancanza di risultati significhi che tutto questo non è abbastanza. Se qualcuno mi chiedesse se sono soddisfatto al 100%, direi di no".

Nonostante ciò, Tanabe non ha dubbi che il quadro competitivo di Red Bull e Mercedes sia differente quest'anno rispetto a quanto visto nel 2020: "L'anno scorso siamo riusciti a vincere solo quando è andato tutto bene. In termini di differenza con la Mercedes, penso che quest'anno Red Bull sia in una posizione migliore".

condivisioni
commenti
Mercedes: dal mondiale Costruttori le insidie (Russell) per Bottas

Articolo precedente

Mercedes: dal mondiale Costruttori le insidie (Russell) per Bottas

Prossimo Articolo

Chinchero racconta Alonso (pt.1) - It's a long way to the top

Chinchero racconta Alonso (pt.1) - It's a long way to the top
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Sergio Perez , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Jonathan Noble
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021
Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo? Prime

Mercedes: il basso rake non funziona o è questione di... fondo?

La squadra campione del mondo ha vinto con Hamilton il primo GP 2021, ma è indubbio che la W12 non ha dato l'impressione di essere stata la monoposto più competitiva in Bahrain. Anche l'Aston Martin è parsa sotto tono dopo il cambio delle norme aerodinamiche: i tecnici hanno parlato di particolari difficoltà con l'assetto Rake, mentre la sensazione è che i problemi stiano altrove.

Formula 1
7 apr 2021
Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione” Prime

Ceccarelli: “Quando i piloti di F1 non curavano la preparazione”

Torna la rubrica del mercoledì mattina di Motorsport.com. In compagnia del Direttore Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo a conoscere i segreti dietro la preparazione atletica richiesta a ciascun pilota di Formula 1

Formula 1
7 apr 2021
Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona" Prime

Piola: "Le F1 2021 giuste le vedremo a Barcellona"

Ancora un po' di pazienza e la F1 torna in pista. Nell'attesa del weekend di Imola, andiamo ad analizzare i possibili scenari futuri al netto di quanto visto al GP del Bahrain, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
5 apr 2021
Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"? Prime

Hakkinen: perché si chiama "finlandese volante"?

Andiamo a scoprire tutti i retroscena legati al soprannome "finlandese volante" attribuito a Mika Hakkinen in questo racconto a firma Mark Sutton, celeberrimo fotografo al seguito della F1

Formula 1
5 apr 2021