Red Bull chiede alla FIA ulteriori azioni contro Hamilton?

La Red Bull non ha escluso la possibilità di richiedere alla FIA ulteriori azioni contro Lewis Hamilton per l'incidente con Max Verstappen al Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1.

Red Bull chiede alla FIA ulteriori azioni contro Hamilton?

Verstappen è finito violentemente contro le barriere della Copse al primo giro, in seguito ad un contatto con il suo rivale nella lotta al titolo, Lewis Hamilton.

I due avevano battagliato duramente nelle prime curve, poi il pilota della Mercedes ha cercato un varco all'interno della Copse. Il pilota della Red Bull però non ha mollato e quindi i due sono arrivati al contatto.

I commissari hanno stabilito che Hamilton era colpevole di aver causato l'incidente e gli è stata inflitta una penalità di 10 secondi. Alla fine, però, la sanzione ha avuto poco peso, perché Lewis è stato in grado di recuperare e di andare a prendersi la vittoria del Gran Premio di Gran Bretagna.

Il consulente motorsport della Red Bull, Helmut Marko, ha suggerito che la sanzione non era sufficiente per Hamilton sulla base di ciò che aveva fatto, invocando anche la sospensione per un Gran Premio per il britannico.

 

Parlando dopo la gara, il team principal della Red Bull, Christian Horner, ha detto che la squadra avrebbe valutato le sue opzioni riguardo alla possibilità di fare ulteriori richieste alla FIA, anche se era scettico sulla possibilità che queste possano avere successo.

"Ci sono diritti che sono disponibili per noi, ma penso che purtroppo il risultato... I commissari sono abbastanza impostati nella loro decisione", ha detto Horner.

"Penso che non avrà senso portare avanti le cose, ma lo esamineremo. Ne parleremo a breve, ma questa sarebbe la mia reazione iniziale".

Secondo le regole della FIA, non ci sono molte strade aperte per la Red Bull per richiedere un'azione ufficiale. Le penalità in gara, come la sanzione di 10 secondi su Hamilton, non possono essere impugnate.

La Red Bull avrebbe in teoria bisogno di trovare qualche nuovo elemento relativo all'incidente per sentire di avere qualcosa di cui lamentarsi. Potrebbe anche potenzialmente richiedere che la FIA indaghi ulteriormente sulla questione.

Horner ha aggiunto che Verstappen era "ammaccato e malconcio" dopo quello che è stato il più grande incidente della sua carriera.

"È stato sottoposto a tutti i controlli precauzionali", ha detto Horner. "Ha rimasto cosciente in ogni momento, ma è malconcio, ed è contuso.

"È il più grande incidente della sua carriera, un botto da 51 G, quindi sono solo grato che non sia peggio di così, e che sia stato in grado di uscire dalla macchina e camminare via perché è stato un enorme, enorme incidente", ha concluso.

Leggi anche:

condivisioni
commenti
Mercedes: un ribaltone che riapre il mondiale

Articolo precedente

Mercedes: un ribaltone che riapre il mondiale

Prossimo Articolo

Hamilton: "Scusarmi con Verstappen? Non capisco perché"

Hamilton: "Scusarmi con Verstappen? Non capisco perché"
Carica commenti
GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021