F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: paratia laterale con solo tre feritoie orizzontali

condivisioni
commenti
Red Bull: paratia laterale con solo tre feritoie orizzontali
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola
31 mar 2016, 19:34

La Red Bull RB12 in Bahrain adotta delle paratie laterali con solo tre soffiaggi orizzontali contro i soliti quattro, segno che Adrian Newey ha deciso di scaricare il posteriore, mentre più basso ci sono due slot in stile Mercedes.

La Red Bull Racing in Bahrain ha portato un'ala posteriore che è caratterizzata dalla paratia laterale che è dotata soltanto di tre feritoie orizzontali, rispetto alle quattro che si erano viste in Australia. La squadra di Milton Keynes, quindi, ha deciso di scaricare leggermente il posteriore, forse nel tentativo di compensare la carenza di potenza del motore Tag Heuer (Renault) che non è ancora a livello di Mercedes e Ferrari.

La RB12 è considerata una delle monoposto che generano più carico aerodinamico grazie al corpo vettura per cui può permettersi di usare alettoni con una minore resistenza all'avanzamento.

 

Red Bull Racing RB12, feritoie ala posteriore
Red Bull RB12: la paratia dell'ala posteriore ha solo tre feritoie orizzontali in Bahrain

Photo by: Giorgio Piola

 

La paratia laterale della RB12, oltre al lungo soffiaggio verticale che parte da una delle feritoie orizzontali e scende all'altezza della ruota posteriore, mostra anche due slot molto vistosi nella parte più bassa.

Se nel bordo d'entrata ci sono le abituali frange verticali, poco più indietro si possono notare due soffiaggi che somigliano sempre di più a quelli che abbiamo visto sulla Mercedes.

 

Red Bull Racing RB12, feritoie dell'alettone posteriore
Red Bull RB12: feritoie della paratia laterale nella parte bassa sempre più simili a quelle Mercedes

Photo by: Giorgio Piola

 

Prossimo articolo Formula 1
Regole 2017: in Curva 3 a Barcellona in pieno a 275 km/h?

Articolo precedente

Regole 2017: in Curva 3 a Barcellona in pieno a 275 km/h?

Prossimo Articolo

Qualifiche: con il Gattopardismo in F.1 non si cambierà niente

Qualifiche: con il Gattopardismo in F.1 non si cambierà niente
Carica commenti