F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: la Bat wing sulla RB12 è sul T-tray

Newey ha reintepretato la Bat wing che la Mercedes aveva montato sulla W05 Hybrid: Giorgio Piola ci mostra dove è stata spostata questa soluzione sulla RB12, mentre la sospensione anterore ora dispone del triangolo a diapason.

La Red Bull Racing ha introdotto sulla RB12 un'interessante soluzione che riprende un'idea che si è già vista sulla Mercedes l'anno scorso: a differenza della freccia d'argento che la "Bat wing" l'aveva montata per la prima volta sotto alla scocca della W05 Hybrid, Adrian Newey ha deciso di spostare questa appendice sul T-tray.

Il geniale progettista inglese, infatti, ha adottato un doppio profilo con un soffiaggio che ha l'obiettivo di direzionare i flussi d'aria in basso, in modo da convogliarli verso il diffusore posteriore. Nell'elaborazione  di Giorgio Piola è possibile notare anche come sulla parete esterna del T-tray, caratterizzata da un soffiaggio che alimenta direttamente l'estrattore posteriore, il bordo superiore scompaia proprio in prossimità di dove dovrebbe scendere l'aria deviata dalla "Bat wing".

Sospensione anteriore a diapason

L'altra novità della RB12 è l'adozione nella sospensione anteriore a schema push rod con il triangolo inferiore che si è trasformato in un elemento a forma di diapason. Giorgio Piola qui sotto evidenzia come a Milton Keynes si siano spinti oltre la soluzione che Mercedes ha proposto nel 2014 e che poi è stata ripresa anche dalla Ferrari l'anno scorso. Il disegno mostra come la copertura del triangolo sia quasi integralmente carenata, dando indiscutibile vantaggi aerodinamici in una zona nevralgica per il passaggio dei flussi della monoposto.

 

Red Bull Racing RB12 F suspension
Red Bull Racing RB12 F suspension

Photo by: Giorgio Piola

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo , Daniil Kvyat
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola