F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: il daviatore di flusso ha un ponte a doppia altezza

Sulla RB13 debutta sulla monoposto di Max Verstappen un nuovo concetto di deviatore di flusso ai lati della pancia che è molto diverso da quello che abbiamo visto fino a Suzuka.

La Red Bull dopo l'Ungheria ha fatto un grande salto di qualità con la RB13, una monoposto che non è nata sotto i migliori auspici, ma che è andata migliorando grazie all'impegno di Adrian Newey che si è dedicato di nuovo a tempo (quasi) pieno sulla Formula 1 dopo che aveva collaborato alla progettazione dell'hypercar dell'Aston Martin Valkyrie.

La RB13 di Max Verstappen che disporrà del nuovo motore Renault evoluto ad Austin è facilmente riconoscibile per il deviatore di flusso ai lati delle pance che non fa più un ponte a tutta larghezza, ma è quasi aderente alla parete della fiancata per poi allargarsi più in basso con un secondo ponte che arriva ad ancorarsi alla parte più esterna del fondo, laddove arriva la... coda del bargboard.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP degli USA
Sub-evento Venerdì, prove libere 1
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Daniel Ricciardo , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Analisi
Tag piola, red bull
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola