Red Bull esercita l'opzione su Sainz: resta alla Toro Rosso nel 2017

Carlos Sainz rimarrà alla Toro Rosso il prossimo anno dopo che la Red Bull ha sfruttato l'opzione che deteneva sul suo contratto.

Lo spagnolo era stato collegato alla Ferrari nelle ultime settimane, grazie alle buone prestazioni che ha mostrato al volante della Toro Rosso in questa stagione.

Tuttavia, per evitare di vederselo sfuggire, la Red Bull questa settimana ha esercitato l'opzione sul suo contratto e questo vuol dire che Sainz rimarrà alla Toro Rosso fino alla fine del 2017.

La notizia è stata confermata dal team principal Christian Horner in occasione di un evento che si è tenuto nella giornata di oggi.

"Abbiamo esercitato l'opzione all'inizio di questa settimana, quindi resterà legato alla Red Bull per i prossimi 12 mesi, poi noi abbiamo la possibilità di metterlo dove vogliamo. Lui attualmente è alla Toro Rosso ed è dove sarà l'anno prossimo".

Nonostante Sainz sia uno dei prodotti dello junior team Red Bull, le sue speranze di passare alla casa madre nel 2018 sono comunque molto ridotte, visto che Daniel Ricciardo e Max Verstappen hanno entrambi un contratto di due anni.

Tuttavia, Horner ha detto che garantire un futuro a Sainz non sarà un grande dramma.

"E' davvero un problema di lusso. Siamo a posto alla Red Bull per i prossimi due anni e mezzo, quindi è un lusso avere problemi di questo tipo".

Le chance di Kvyat

Horner ha anche detto di aspettarsi che pure Daniil Kvyat possa rimanere alla Toro Rosso.

Quando gli è stato chiesto se pensa che Sainz possa avere un compagno diverso nel 2017, ha detto: "Sarei sorpreso".

"Penso che Daniil Kvyat sta continuando la sua crescita, quindi non c'è un candidato più ovvio di lui per questo sedile".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie