Red Bull: al pit stop le gomme di Ricciardo erano nel retrobox!

condivisioni
commenti
Red Bull: al pit stop le gomme di Ricciardo erano nel retrobox!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
30 mag 2016, 10:18

Daniel Ricciardo ha perso il Gran Premio di Monaco per un errore del box Red Bull al pit stop. Il muretto ha deciso di accantonare le Soft, prima scelta del team, in favore delle SuperSoft. Queste erano però ancora nel retrobox!

Il secondo classificato Daniel Ricciardo, Red Bull Racing sul podio
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12 al comando dietro alla Safety Car FIA
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing nella conferenza stampa FIA
Il podio,: Daniel Ricciardo, Red Bull Racing, secondo; Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, vincitore de
(Da Sx a Dx): Daniel Ricciardo, Red Bull Racing con Sergio Perez, Sahara Force India F1 al podio
Podio: il vincitore della gara Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, il secondo classificato Daniel Ricci
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB12
Daniel Ricciardo, Red Bull Racing

Qualche metro in più o in meno può cambiare l'esito di una corsa che sembrava già scritta e nelle mani di un Daniel Ricciardo in grande forma. Questa è la lezione che, suo malgrado, ha dovuto imparare la Red Bull al termine del Gran Premio di Monte-Carlo.

Dopo aver dominato la prima parte della gara, Daniel Ricciardo è rientrato ai box per cambiare le gomme Intermedie a quelle da asciutto. Hamilton, che era alle sue spalle, ha anticipato di un giro la sosta, montando un set di UltraSoft. Ricciardo è così rientrato il giro successivo rispetto al britannico della Mercedes, montando un set di SoperSoft usate e rimaste dalla Q2 del giorno precedente.

Questa scelta ha pesato sulle tempistiche del pit stop, perché inizialmente era previsto un passaggio su gomme Soft e le SuperSoft erano ancora impilate nel retrobox dell'angusto box di Monte-Carlo. Dopo il cambiamento di strategia, i meccanici addetti al pit stop non sono riusciti a cambiare rapidamente le gomme prima dell'arrivo di Ricciardo per la sosta, così l'australiano ha dovuto attendere che i meccanici recuperassero il giusto set di gomme prima di riguadagnare la pista.

"Le gomme rimangono nelle termocoperte sia in garage che nel retrobox e, purtroppo, il treno di gomme che serviva in quel momento erano proprio al retrobox", ha ammesso Christian Horner, team principal della Red Bull.

"I meccanici erano pronti con gomme Soft e quando abbiamo deciso di cambiare le mescole da montare sulla monoposto di Ricciardo, quelle gomme erano in realtà proprio nella zona retrostante del nostro box. Non sono riusciti a fare il cambiamento in tempo utile e Daniel era già arrivato al pit stop. Questo ci è costato una decina di secondi".

"Nonostante questo ritardo - ha proseguito Horner - Daniel è uscito accanto a Hamilton, mostrando quanto sia stato veloce nel giro di rientro e lento Lewis nel giro di uscita dai box. Questo è stato davvero un peccato per tutta la squadra perdere una vittoria del genere".

Horner si scusa con Ricciardo

"Come squadra si vince e si perde assieme. Tutto quello che possiamo fare è scusarci con Daniel, perché non gli abbiamo fornito un lavoro adeguato nella giornata di oggi, dopo aver fatto un gran lavoro nella giornata di sabato, in cui abbiamo invece fatto un bel lavoro", ha proseguito il vertice del team anglo-austriaco.

"Daniel ha fatto tutto bene in gara. Purtroppo questo errore di gestione delle gomme ci ha deluso. Nonostante questo è stato buono che Daniel sia riuscito ad attaccare Lewis nei giri seguenti. E' riuscito ad essere molto vicino a lui solo una volta, ma semplicemente non ha avuto l'opportunità di andare oltre. Sappiamo quanto sia difficile superare a Monaco. La gara è stata persa per quel pit stop".

Informazioni aggiuntive di Jonathan Noble

 

Prossimo articolo Formula 1
Arrivabene: "In Canada porteremo delle novità di motore"

Articolo precedente

Arrivabene: "In Canada porteremo delle novità di motore"

Prossimo Articolo

Fotogallery: i migliori scatti del Gran Premio di Monte-Carlo

Fotogallery: i migliori scatti del Gran Premio di Monte-Carlo
Carica commenti