Reclamo Mercedes: incredibile, la decisione verrà presa solo a Austin!

Il collegio dei commissari sportivi del GP del Giappone non hanno avuto modo di sentire Verstappen e Hamilton per cui i due piloti saranno ascoltati dai giudici del GP degli Usa e toccherà a loro emanare una sentenza...

Il risultato del GP del Giappone resta sub judice. Il collegio dei commissari sportivi ha deciso di non... decidere in merito al reclamo che la Mercedes ha presentato sul comportamento di Max Verstappen nei confronti di Lewis Hamilton alla chicane nel corso del penultimo giro della gara a Suzuka giudicato dal team della Stella irregolare e pericoloso.

I due piloti, Lewis Hamilton e Max Verstappen, avevano già lasciato l'autodromo per cui non sono stati ascoltati dai commissari sportivi per esporre le loro ragioni e le loro prove, per cui il collegio che comprende anche Emanuele Pirro nel ruolo di ex pilota, ha pensato bene di differire la discussione e la decisione ai colleghi che saranno in servizio al GP degli Stati Uniti che sarà in programma ad Austin, in accordo con l'articolo 11.9.2. del Codice Sportivo Internazionale.

Il provvedimento è stato approvato dai rappresentanti delle due squadre coinvolte. E' curioso che per conoscere il risultato di un Gran Premio sia necessario aspettare due settimane, quando i conduttori sanno benissimo che non devono lasciare l'autodromo se su di loro pende un reclamo o una investigazione. L'ennesima brutta pagina di questa Formula 1 che non sa prendere le dovute decisioni...

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Giappone
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Suzuka
Piloti Lewis Hamilton , Max Verstappen
Team Mercedes , Red Bull Racing
Articolo di tipo Ultime notizie