Reclamo Haas bocciato: la Racing Point Force India è un Costruttore di F1

condivisioni
commenti
Reclamo Haas bocciato: la Racing Point Force India è un Costruttore di F1
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
24 nov 2018, 10:08

Il collegio dei commissari sportivi del GP di Abu Dhabi ha bocciato la protesta della squadra americana rinoscendo il ruolo del team di Lawrence Stroll che ha rivelato la Force India.

Due reclami, due sconfitte. Non ne esce bene la Haas dalla F1 regolata dalle carte bollate. Il collegio dei commissari sportivi del Gran Premio di Abu Dhabi hanno respinto il reclamo della squadra americana presentato contro la Racing Point Force India.

Secondo la Haas la nuova squadra, entrata al posto della Force India nel mondiale di F1 dal Gran Premio del Belgio dopo che il team di Mallya era entrato in amministrazione controllata, non sarebbe un Costruttore perché non ha la proprietà intellettuale della VJM11.

Per la Haas, quindi, la FIA avrebbe sbagliato a riconoscere la licenza alla Racing Point Force India per correre in F1 perché non era quindi idonea a entrare nel campionato proponendo le macchine della Force India.

Dopo una lunga e più volte interrotta udienza che ha richiesto due giorni di lavori ad Abu Dhabi, i commissari sportivi hanno respinto la protesta della Haas e si sono espressi a favore della Racing Point Force India in una lunga sentenza caratterizzata da nove punti.

Prossimo Articolo
Toro Rosso libera James Key, il tecnico può andare in McLaren dal 2019

Articolo precedente

Toro Rosso libera James Key, il tecnico può andare in McLaren dal 2019

Prossimo Articolo

F1, Abu Dhabi, Libere 3: Hamilton precede le due Ferrari. Verstappen insegue

F1, Abu Dhabi, Libere 3: Hamilton precede le due Ferrari. Verstappen insegue
Carica commenti