Raikkonen stupisce: "La Sauber? Non molto diversa dall'auto che ho guidato prima"

condivisioni
commenti
Raikkonen stupisce:
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
08 dic 2018, 09:27

Alla premiazione della FIA a San Pietroburgo un Kimi Raikkonen un po' su di giri ha dichiarato che la monoposto svizzera guidata nei test Pirelli ad Abu Dhabi non gli è sembrata un'auto molto diversa dalla Ferrari a cui era abituato. Iceman è fiducioso per il 2019.

Kimi Raikkonen, Sauber talks with Simone Resta, Sauber Designer
Kimi Raikkonen, Sauber C37
Mondiale Piloti di FIA Formula 1: Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen con i loro trofei
Kimi Raikkonen, Sauber C37
Kimi Raikkonen, Sauber C37

Kimi Raikkonen al galà della FIA che si è tenuto in Russia a San Pietroburgo alla fine c’è dovuto andare avendo conquistato il terzo posto nel mondiale piloti alle spalle di Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, sebbene ne avrebbe fatto volentieri a meno.

Il finlandese, comunque, è parso molto su di giri e con una gran voglia di iniziare l’esperienza alla Sauber: si tratta di un ritorno visto che è con la squadra svizzera che aveva debuttato nel 2001. Iceman ha avuto di fare il suo debutto sulla C37 nei test di delibera delle gomme Pirelli che si sono tenuti ad Abu Dhabi la scorsa settimana, subito dopo la conclusione del mondiale 2018.

Sebbene la Sauber sia in una squadra in piena fase di rilancio dopo alcuni anni difficili nei quali ha anche rischiato il fallimento, Raikkonen ritiene che i cambiamenti apportati dal team principal, Fred Vasseur, con l’assunzione di un direttore tecnico come Simone Resta associata alle strutture della factory di Hinwil, facciano della squadra elvetica un team in grande crescita…

"Ci sono tutti gli strumenti, c’è anche una valida galleria del vento, per cui a Hinwil hanno tutto per costruire una grande macchina. Disponiamo del motore Ferrari, quindi sappiamo che ci sono buone potenzialità”

"Non vedo alcuna ragione per cui non dovremmo fare un buon lavoro l'anno prossimo. Per me era importante guidare la C37 e vedere se c’erano alcune cose che dovremo rivedere, ma l’approccio mi è sembrato semplice".

Nonostante le chiare differenze prestazioni tra la Ferrari SF71H e la Sauber C37, Kimi si è lasciato andare a un giudizio piuttosto sorprendente...

"Mi sono sentito a mio agio come sulla macchina che ho usato finora - ha detto Kimi - è una monoposto diversa, ma a dire il vero non più di tanto. Le sensazioni sono state simili”.

"Abbiamo appena effettuato un test con le gomme 2019, non potendo fare alcun lavoro di set-up, ma semplicemente girando per cercare di capire come fossero i nuovi pneumatici. E devo dire che la prima esperienza è andata bene".

Prossimo Articolo
Ferrari: quanto è importante aver capito perché si è toccato il... fondo?

Articolo precedente

Ferrari: quanto è importante aver capito perché si è toccato il... fondo?

Prossimo Articolo

Con le "pistole meccatroniche" Paoli pit stop più veloci di altri due decimi nel 2019

Con le "pistole meccatroniche" Paoli pit stop più veloci di altri due decimi nel 2019
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso
Team Sauber
Autore Franco Nugnes