Raikkonen: "Stagione più solida per me, ma è dura essere soddisfatti"

A 5 GP dalla fine il finlandese ha già fatto 10 punti in più rispetto al 2015, ma non nega che avrebbe voluto di più dalla Ferrari nel 2015. Kimi però è convinto che il Cavallino non mollerà e tornerà a lottare per la vittoria.

Lo scorso anno Kimi Raikkonen ha chiuso il Mondiale di Formula 1 al quarto posto, ma con un passivo di ben 128 punti nei confronti dell'altra Ferrari di Sebastian Vettel.

A cinque gare dal termine della stagione 2016, il finlandese occupa la stessa posizione nella classifica iridata, ma la differenza è che ha già fatto 10 punti in più rispetto al 2015, ma anche che al momento ne ha totalizzati 7 in più rispetto al tedesco.

La cosa è stata fatta notare ad "Iceman" nella conferenza stampa che ha aperto il weekend di Suzuka, anche se Kimi non pare fare i salti di gioia per questo: "È dura essere soddisfatti, volevamo essere più avanti, ma il materiale a disposizione è questo e dobbiamo fare del nostro meglio".

Del resto, se guidi una Ferrari, dovresti avere obiettivi più importanti che battere il compagno di squadra: "Come Ferrari vorremmo di più, dobbiamo lavorare e sperare di essere più avanti in futuro. Noi siamo qui per vincere, ogni risultato inferiore alla vittoria non è quello per cui siamo qui".

L'ex iridato però sembra altrettanto convinto che a Maranello troveranno la chiave per tornare a vincere: "La mia è stata una stagione più solida e regolare, ma vogliamo tornare davanti e lottare costantemente per la vittoria. Ci manca velocità ma non molliamo, lavoriamo e ci arriveremo".

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Giappone
Sub-evento Giovedì
Circuito Suzuka
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Conferenza stampa