Raikkonen: "Sono deluso, potevo fare la pole, ma la mia Ferrari va forte"

condivisioni
commenti
Raikkonen:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
27 ago 2016, 14:08

Kimi Raikkonen aprirà domani la seconda fila, autore di un ottimo giro che gli ha permesso di stare davanti a Vettel. Il finnico ha sfiorato sia la prima fila che la pole, peccato per un errore all'ultima chicane.

I primi tre della qualifiche nel parco chiuso (da sx a dx): Max Verstappen, Red Bull Racing, secondo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Kimi Raikkonen, Scuderia Ferrari
Kimi Raikkonen, Scuderia Ferrari
Kimi Raikkonen, Scuderia Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H

Dei piloti ancora in attività, Kimi Raikkonen può essere definito certamente come "The King of Spa" e anche oggi il finlandese della Ferrari ha confermato di avere un grande feeling con la pista belga.

Il terzo posto colto nelle Qualifiche del Gran Premio del Belgio dovrebbero far sorridere il 36enne, eppure Kimi è arrabbiato. Fare la pole era tutt'altro che impossibile e il campione del mondo 2007 lo ha spiegato bene a fine prove.

"Non sono contento della mia posizione. Sono andato largo al primo tentativo e quel giro era molto buono", ha spiegato Raikkonen. "Purtroppo sono andato largo e mi sono complicato la vita, ma anche il secondo tentativo. L'ultimo giro era anche quello un ottimo giro ma alla chicane finale ho avuto un po' di sottosterzo e ho perso qualche decimo rispetto al giro che avevo fatto in Q2. Forse sarebbe stato sufficiente per fare la pole position".

"Sono piuttosto deluso, ma cosa posso fare? Ho provato, ho dato il massimo, ma oggi non è stato sufficiente. La cosa positiva è che siamo tutti molto vicini, ma se sei così vicino puoi anche essere perfetto e finire davanti. Se paragoniamo questa Qualifica con le ultime gare è chiaro che siamo più contenti perché siamo là davanti e vicini ai primi".

La SF16-H sembra essere molto più competitiva rispetto alle ultime uscite. Le Rosse, infatti, hanno fatto segnare i record nel primo e nel terzo settore, mentre nel secondo pagano decimi nei confronti di Mercedes e Red Bull: "La vettura si è comportata bene in più di una gara quest'anno, oggi lo ha fatto, mentre ieri pomeriggio non era certo l'ideale. Però siamo riusciti a lavorarci sopra e oggi si è comportata molto bene".

"Come ho detto, a livello di sensazioni l'ho sentita bene diverse volte, ma per molti motivi non siamo mai riusciti a completare un buon giro, ora è bello essere là a lottare, ma brucia di più quando sei così vicino al primo posto. Domani ci riproveremo, ma sarà certamente una gara complessa date le condizioni che abbiamo avuto sino a ora".

Prossimo articolo Formula 1
Ocon: "Sono un esordiente, ma ho avuto una buona preparazione"

Articolo precedente

Ocon: "Sono un esordiente, ma ho avuto una buona preparazione"

Prossimo Articolo

Raikkonen: "Max? Se non avessi frenato ci sarebbe stato un crash enorme"

Raikkonen: "Max? Se non avessi frenato ci sarebbe stato un crash enorme"
Carica commenti