Räikkönen: "Le bandiere gialle mi hanno negato il secondo posto"

Kimi Räikkönen regala il podio alla Ferrari con una buona gara in Austria, ma nel finale il finlandese ha dovuto rinunciare ad attaccare Verstappen e ad accontentarsi del terzo gradino.

Torna sul podio Kimi Räikkönen, che in Austria è stato anche l'unico pilota Ferrari a tagliare il traguardo.

Partito molto bene balzando subito al terzo posto, il finlandese si è poi sbarazzato di Button e si è messo all'inseguimento di Hamilton, ma dopo la prima sosta è rientrato in pista al sesto posto, superato anche da Rosberg e dalle Red Bull di Verstappen e Ricciardo.

Gestendo molto bene le gomme soft, Kimi ha continuato a spingere e nel finale prima ha fatto fuori l'australiano, poi si è messo in scia a Max, che però non è riuscito a superare per via delle bandiere gialle sventolate alle curve 2 e 3 proprio all'ultima tornata.

Alla fine, sfruttando l'incidente fra Hamilton e Rosberg, il biondino agguanta il podio mettendosi alle spalle la Mercedes del tedesco.

"Il podio non è male, sicuramente è arrivato con un po' di fortuna, ma è certamente meglio di un quarto posto e lo prendiamo con soddisfazione senza lamentarci", ha detto a fine gara Räikkönen.

"In generale non è stata una giornata facile, avevamo una buona velocità e non siamo stati lontani dalle Mercedes, in alcuni punti mi pareva di andare anche più forte di Hamilton, ma dopo la sosta mi sono ritrovato sesto e con la Safety Car abbiamo perso ulteriore tempo".

"Il problema è stato superare Ricciardo, ogni volta che ero a tiro non avevo una buona trazione, poi finalmente ce l'ho fatta e sfruttando la buona velocità ho raggiunto anche Verstappen. Purtroppo quando potevo provarci mi sono ritrovato le bandiere gialle sventolate e quindi ho dovuto alzare il piede, sono un po' deluso per aver mancato il secondo posto, perciò ho guadagnato qualche punto su Rosberg in classifica".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista