Raikkonen: "La SF16-H è già una monoposto migliore"

Il finlandese ha perso la mattinata per un problema di pescaggio del carburante, ma Raikkonen si è rifatto nel pomeriggio mettendo insieme 78 giri con gomme Medium che gli hanno fruttato il terzo tempo.

Kimi Raikkonen il debutto sulla SF16-H magari se lo sarà immaginato in un altro modo: il pilota finlandese ha perso la mattinata per un problema all'impianto di alimentazione (ieri la squadra ha fatto una prova du pescaggio a serbatoio vuoto e una delle pompe immerse nel serbatoio può essere andata ko) della power unit, ma poi nel pomeriggio ha infilato 78 giri pari a 363 km, molto più di un Gran Premio. Kimi ha concluso terzo girando con gomme Hard e Medium cogliendo un 1'25"977.

Quali sono le impressioni dopo il primo giorno in pista?
“Non la partenza ideale, perché abbiamo perso mezza giornata, perché è stato necessario riparare un problema che ha richiesto un tempo abbastanza lungo. Abbiamo comunque fatto un buon numero di giri, senza cambiare molto sulla monoposto, ma per abituarmi un po’ alle reazioni della vettura. Nel corso del pomeriggio abbiamo completato dei run più lunghi, Il feeling è stato buono, anche se complessivamente non è stato un giorno di lavoro semplice. Abbiamo bisogno di stare più tempo in macchina, provare modifiche, lavorare sui particolari e capire come reagisce la vettura, come abbiamo già iniziato a fare. Ma sono sicuro che sarà una buona macchina perché è già una monoposto migliore di quella che avevamo alla fine dello scorso anno”.

Hai sentito una grande differenza nel comportamento della vettura legato alla nuova sospensione anteriore?
“Tutta la macchina è diversa, tutto è nuovo, ci sono tante aree in cui si è lavorato, non solo sull’anteriore. L’anteriore è solo uno dei punti in cui la squadra ha lavorato, e credo che abbia fatto un ottimo lavoro. Siamo solo all'inizio e ci attende un periodo di lavoro per ottimizzare il potenziale tecnico, ma siamo soddisfatti di tutto ciò che abbiamo visto finora. Abbiamo realizzato una buona macchina e sono sicuro di questo”.

Come ti sei sentito dentro l'abitacolo?
“Ogni macchina è diversa, in questa monoposto anche il volante non è la stesso che utilizzavo nel 2015. Ci sono anche tanti piccoli cambiamenti. Come ho detto che avrebbe potuto essere un giorno migliore, ma abbiamo fatto del nostro meglio”.

Cosa pensi del nuovo format delle qualifiche?
“Non lo so. Aspettiamo e vediamo se il cambiamento sarà ufficializzato o no. Si tratta di qualcosa di diverso, ma è lo stesso per tutti, quindi non cambia molto”.

Credi di avere tutto quello che serve per puntare ad una stagione migliore rispetto a quella del 2015?
“Ovviamente l'obiettivo di fare un passo avanti, e sono già sicuro che la SF16-H sia già migliore di quella dello scorso anno. Abbiamo migliorato in molti settori, ma è ancora presto, soprattutto per me, per dare un giudizio definitivo sulla macchina. C'è più inserimento, ma non solo quello, e resta da valutare l'intero equilibrio della vettura, un fronte su cui dobbiamo ovviamente ancora lavorare”.

Ci sono un paio di teorie circa il problema tecnico che hai avuto avuto oggi. È stato legato al sistema di alimentazione o alla trasmissione?
“Dovete chiedere alla squadra, ma per quanto ne so era legato al carburante. Ci sono sempre dei problemi di gioventù quando si porta in pista una macchina nuova, e abbiamo avuto bisogno di tempo per risolvere il tutto senza compromettere altre aree”.

Hai intenzione di cambiare qualcosa nell’approccio al weekend di gara per puntare a risultati migliori del 2015?
“No. Cerchiamo sempre di fare del nostro meglio, ma a volte facciamo degli errori. Credo che dopo aver analizzato i riscontri della scorsa stagione con il mio gruppo di ingegneri, sappiamo dove possiamo migliorare. Ci sono stati troppi errori da parte mia, mentre in altre occasioni i problemi sono stati legati ad altri motivi. Ma cerchiamo sempre di imparare”.

Hai seguito quanto fatto in pista da Vettel nei primi due giorni di prove?
“Ho visto i tempi sul giro e ho parlato con i miei ingegneri, quindi sapevo più o meno tutto. Hanno fatto due buoni giorni di lavoro. Oggi non era ideale, ma speriamo domani possiamo avere una buona giornata”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Mercoledì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ferrari