Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
124 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
138 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
145 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
180 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
194 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
257 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
264 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
278 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
285 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
299 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
313 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
320 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
334 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
348 giorni

Raikkonen: "Ho perso potenza, ma dobbiamo ancora capire perché"

condivisioni
commenti
Raikkonen: "Ho perso potenza, ma dobbiamo ancora capire perché"
Di:
13 mag 2018, 15:45

Il finlandese, dopo aver sostituito l'unità termica al venerdì, è stato costretto al ritiro a causa di un nuovo problema alla power unit. Kimi ha affermato di aver perso improvvisamente potenza e di non conoscere ancora le cause del guasto.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, e Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14, dietro alla safety car
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09 e Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09, Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 e Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB14
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Partenza: Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09, precede Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1 W09, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 e il resto del gruppo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H

Il weekend di Barcellona non sarà certamente tra quelli che Kimi Raikkonen ricorderà con piacere. La Ferrari, infatti, non è mai stata al livello della Mercedes sin dal venerdì, ed il finlandese, solitamente a proprio agio con la SF71H sin dalle Libere, ha dapprima faticato nel trovare il giusto feeling con la vettura e successivamente, nel corso delle FP2, ha accusato un guasto all'unità termica che lo ha costretto a montare la seconda power unit su tre consentite nel corso della stagione prima di incorrere in penalità.

Nel team di Maranello si pensava di aver superato un inatteso problema di affidabilità, ma la gara odierna ha fatto suonare il campanello d'allarme in casa Ferrari quando nuovamente sulla vettura di Raikkonen si è verificato un malfunzionamento del propulsore.

Il finlandese nel corso del ventiseiesimo giro ha accusato un calo di potenza all'uscita dell'ultima curva del tracciato del Montmelò ed è stato costretto ad un mesto ritiro.

Giunto davanti ai microfoni della stampa Raikkonen ha descritto le sensazioni avvertire quando si trovava alla guida della sua Ferrari, ma non ha potuto fornire spiegazioni dettagliate della rottura affermando solamente di aver perso improvvisamente la potenza del motore.

"Sicuramente mi è mancata molta spinta, ho perso potenza. Avrei potuto continuare a girare ma non più a piena velocità. Adesso dobbiamo verificare quale sia stato il problema".

Ovviamente il dubbio che sulla power unit del finlandese si sia verificato il medesimo guasto già riscontrato nelle FP2 del venerdì è subito balzato in testa a tutti, ma Kimi ha cercato di gettare acqua sul fuoco affermando come sia necessario compiere tutte le verifiche prima di poter parlare di problema identico.

"Non saprei se il problema di oggi sia lo stesso che abbiamo accusato al venerdì. Prima di poterci esprimere dobbiamo condurre tutte le analisi del caso".

Prossimo Articolo
Mondiale Piloti F1 2018: Hamilton allunga a +17 su Vettel

Articolo precedente

Mondiale Piloti F1 2018: Hamilton allunga a +17 su Vettel

Prossimo Articolo

Hamilton: "Spero che questa sia la Mercedes che vedremo tutto l'anno"

Hamilton: "Spero che questa sia la Mercedes che vedremo tutto l'anno"
Carica commenti