Raikkonen in Ferrari oltre il 2017? Per il suo manager si può fare

Steve Robertson, manager di Kimi Raikkonen, insiste nel sostenere che il suo assistito potrebbe rimanere alla Ferrari anche nel 2018 e che più motivato che mai.

Recentemente la Ferrari ha prolungato il contratto di Kimi Raikkonen anche per la stagione 2017, una decisione che ha attirato le critiche di molti tifosi del Cavallino, che evidentemente pensavano che fosse arrivato il momento di cambiare.

Contrariamente a chi pensa che comunque quella sarà la sua ultima stagione, Robertson crede che un Raikkonen "pienamento motivato" continuerà con la Scuderia oltre il 2017.

"Prima di tutto dipende da Kimi" ha detto Robertson a Motorsport.com. "Vorrà continuare per un altro anno? La mia opinione è che in questo momento, essendo molto motivato, direbbe di si. Poi bisognerà vedere anche quello che deciderà la squadra".

"Un pilota come Kimi è qui per una ragione: ama il motorsport e ama la Formula 1. Non ha bisogno di altre motivazioni se non quella di fare ciò che gli piace".

"E' molto motivato. E' stato molto chiaro nel dirlo pubblicamente e credo che si possa notare. E' un ragazzo che conosco da tanti anni e mi sembra ancora motivato come quando era molto giovane".

"Sono contento che sia stato chiuso il rinnovo e che Kimi sappia dove correrà l'anno prossimo. Ora ha meno pressione e può passare una pausa estiva serena, sapendo che ha ottenuto ciò che voleva".

I miglioramenti di Kimi

Robertson inoltre ritiene che Raikkonen abbia guidato meglio quest'anno che nelle ultime due stagioni in Ferrari.

"Lui è felice con la macchina" ha aggiunto Robertson. "Kimi è molto particolare per quanto riguarda l'anteriore e questa vettura gli piace molto di più della precedente".

"Se si guarda dove si trova quest'anno rispetto all'anno scorso a livello di punti, è molto chiaro. Alla fine la squadra ha tutte le informazioni necessarie per capire meglio di chiunque altro se ci fosse qualcuno migliore in giro".

"Ovviamente hanno ritenuto che non fosse il caso. Solo loro sanno quello che Kimi può dare alla squadra ed hanno fatto la loro scelta".

"Poi Kimi non è un ragazzo che cerca il conflitto. Spesso non c'è armonia in squadra e questo può essere pesante a lungo termine. Kimi si tiene le sue cose per lui, porta a casa punti ed ha guidato la strada nella giusta direzione".

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag steve robertson