Raikkonen: "Il vento può variare molto le condizioni in Bahrain"

Il ferrarista prova a presentare le principali insidie del tracciato di Sakhir, dove lo scorso anno ottenne il suo miglior risultato stagionale, piazzandosi secondo, di poco alle spalle di Lewis Hamilton.

Alla vigilia del Gran Premio del Bahrain, il punto di vista tecnico sul secondo weekend di gara del mondiale in casa Ferrari è affidato Kimi Raikkonen. Per Kimi, il Bahrain dello scorso anno è un bel ricordo:

"Mi piace Sakhir, la pista è bella, non ci sono curve molto difficili ma completare un buon giro su questo circuito è comunque difficile. Le condizioni possono variare moltissimo a causa del vento, fa caldo a mezzogiorno e di sera fa abbastanza freddo, ma è comunque un bel posto".

Il risultato dell’anno scorso, secondo e in piena rimonta su Hamilton, non lascia a Kimi l’amaro in bocca: "Forse avrei potuto vincere, con uno o due giri in più, ma è inutile fare supposizioni. Siamo arrivati secondi e questo è tutto. Non è andata male, ma sarebbe potuta andare meglio".

Su una pista caratterizzata da grandi staccate i piloti "lavorano" parecchio con il sistema brake-by-wire, collegato al recupero di energia: "In un mondo ideale in cui tutto funziona va bene, ma nella realtà a volte possono esserci problemi, però abbiamo un buon sistema. Girare su questo circuito è abbastanza impegnativo e alcune vetture possono avere problemi con i freni, ma se subentrano problemi dipende da come ne gestisci il raffreddamento".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Bahrain
Circuito Bahrain International Circuit
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Preview