Räikkönen: "Ho perso la pole per un errore stupido"

condivisioni
commenti
Räikkönen:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
29 lug 2017, 14:20

Il finlandese completa la prima fila tutta Ferrari con la sua SF70H, ma a Budapest avrebbe potuto essere davanti se non avesse commesso uno sbaglio alla chicane nell'ultimo giro della Q3.

Kimi Raikkonen, Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari, il secondo qualificato Kimi Raikkonen, Ferrari, il terzo quali
Il poleman Sebastian Vettel, Ferrari SF70-H, il secondo qualificato Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H rimuove una visiera a strappo
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF70H
Kimi Raikkonen, Ferrari

Kimi Räikkönen ha forse perso la pole position per un soffio in Ungheria, ma il finlandese non può certo essere deluso della partenza in prima fila che si è guadagnato per la gara magiara di domani.

Il biondino della Ferrari va a completare la doppietta Rossa piazzandosi alle spalle del compagno di squadra Sebastian Vettel, anche se c'è il rammarico di un ultimo tentativo della Q3 non perfetto.

"Partire in prima fila è sempre meglio che essere in seconda, ma ho commesso un errore stupido nell'ultimo giro della Q3, alla chicane ho perso leggermente il controllo aggredendo troppo il cordolo, e di conseguenza parecchio tempo che mi è costato la pole position probabilmente. Tutto sommato posso ritenermi soddisfatto per il secondo posto, ma non totalmente perché avrei potuto fare meglio".

Le Ferrari oggi hanno volato sulla pista ungherese, crescendo un bel po' rispetto a quanto visto nelle prove libere, al termine delle quali lo stesso "Iceman" non si era detto pienamente soddisfatto.

"Vedendo come erano andate le cose ieri, direi che abbiamo migliorato parecchio e siamo contenti del set-up e della gestione della monoposto. Domani sarà una gara lunga con grandi battaglie, dovremo cercare di partire bene mantenendo le posizioni per guadagnare punti sui nostri avversari. Partiamo davanti, vedremo come andrà".

Infine Räikkönen ha voluto fare chiarezza sul sospetto guaio ai freni che durante le qualifiche lo avrebbero rallentato.

"La macchina ha funzionato bene, non ho avuto problemi particolari. Quando ho parlato via radio coi box di quanto accaduto alla frenata della curva 1, dove ho bloccato le ruote anteriori, era una semplice discussione con i miei ingegneri, non perché ci fosse qualcosa che non andava. Non capisco perché si debbano tirare fuori delle cose che non esistono".

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Ungheria
Sotto-evento Sabato, qualifiche
Location Hungaroring
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista