Raikkonen: "Ho faticato a mandare in temperatura le gomme"

Kimi Raikkonen è soddisfatto della posizione in griglia con la Ferrari SF16-H e condivide con la squadra l'idea di aver risparmiato un treno di Supersoft nuove per la gara. Il finlandese è piuttosto ottimista per la gara.

Nel tardo pomeriggio di Melbourne anche Kimi Raikkonen ha iniziato la tradizionale conferenza stampa rispondendo alla domanda del giorno, ovvero l’opinione sul deludente nuovo sistema di qualificazione.

Ma al di là dell’argomento principe del sabato di Melbourne, ci sono stati anche i primi risultati ufficiali del 2016. Raikkonen inizierà il suo Mondiale dalla quarta posizione della griglia di partenza, un risultato a cui aveva fatto l’abitudine lo scorso anno, e che probabilmente “Iceman” sperava di lasciarsi alle spalle quanto prima.

Ma lo stesso Kimi ha sottolineato come il weekend di Melbourne sia stato decisamente atipico, ad iniziare dal meteo fino alle discusse qualifiche.

Cosa pensi del nuovo formato delle qualifiche?
“È quello che è stato deciso. Penso che come squadra le scelte che abbiamo fatto siano state quelle giuste, sia come strategia che come tempistica. Tutto è andato come previsto, quindi non fa alcuna differenza se ci piaccia o meno, perché questo è il regolamento in vigore oggi, ed è su questo che dobbiamo lavorare”.

Vuoi saperne di più?

La griglia di partenza del Gp d'Australia

 

È stato frustrante arrivare in Q3 sapendo di poter usare un solo set di pneumatici nuovi supersoft?
“Abbiamo deciso di salvare il secondo treno di gomme nuove supersoft per la gara di domani. È stata una decisione che dovevamo prendere, e domani sapremo se abbiamo fatto bene o male. Non credo che se le avessimo utilizzare oggi avremmo cambiato il verdetto, e anche se rinunciare ad un run non è proprio una scelta perfetta per il risultato delle qualifiche, non credo che sia stata una scelta sbagliata”.

Dal tuo punto di vista sono stati i minuti finali più noiosi di sempre di una qualifica?
“Mah... è quello che è. Forse per un pilota le sensazioni sono differenti, ma posso immaginare che chi ci guarda dalla televisione abbia una visione molto diversa dalla nostra. Non è mio compito giudicare se è giusto o meno, come ho detto questa è la regola che c’è oggi”.

Anche prima del suo ultimo run in Q3, Hamilton è risultato più veloce di mezzo secondo rispetto alla miglior Ferrari. Sei sorpreso da questo divario?
“Abbiamo visto un certo margine, ma ho faticato nel mandare in temperatura le gomme. Nell’ultimo run è andata un po’ meglio, ma non voglio giustificare con questo il risultato di oggi. Ovviamente avremmo preferito essere in prima fila, ma finora questo di Melbourne è stato un week-end atipico".

"Per noi sarebbe stato molto meglio avere condizioni ambientali più calde, che ci avrebbero permesso di far lavorare meglio le gomme. La monoposto comunque mi trasmette un feeling positivo, e credo che sia troppo presto per fare delle valutazioni assolute".

"Vedremo nelle prossime gare, soprattutto sui circuiti permanenti ed in condizioni più stabili, che riscontri avremo. La Mercedes è ancora molto veloce, ma non credo che dobbiamo essere molto preoccupati”.

Hai avuto a disposizione solo poco tempo nella FP3 per provare le simulazioni di gara. Ti sei fatto un’idea di come si comporteranno le supersoft nella prima fase della corsa di domani?
“Vedremo... saremo tutti nelle stesse condizioni. Probabilmente vedremo strategie differenti da team a team”.

Con le restrizioni alle comunicazioni radio, domani voi piloti dovrete gestire la corsa senza indicazioni del muretto-box. È un cambiamento a cui sei favorevole?
“Se tutto funzionerà senza imprevisti non credo che vedremo grandi differenze rispetto allo scorso anno. Viceversa, se ci saranno dei problemi, o una gara caotica con episodi imprevedibili, allora le cose potrebbero complicarsi. Ci sono così tante cose che possono andare diversamente rispetto ai piani che si fanno prima della corsa, quindi prepariamoci a qualche sorpresa”.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Australia
Sub-evento Sabato
Circuito Albert Park Circuit
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista