Raikkonen "gela" i nuovi arrivati: "Non so chi siano"

Il pilota dell'Alfa Romeo è stato sincero in conferenza stampa nell'affermare di non sapere chi siano i nuovi volti di questo weekend e con quale team correranno, ma ha voluto dare il benvenuto in F1 a Mick Schumacher.

Raikkonen "gela" i nuovi arrivati: "Non so chi siano"

La scorsa settimana il Gran Premio del Bahrain è stato particolarmente complicato per l’Alfa Romeo. Kimi Raikkonen, infatti, ha chiuso una gara tormentata al quindicesimo posto davanti ad Antonio Giovinazzi e le premesse per l’appuntamento di questo weekend non sono delle migliori.

Il layout del tracciato di Sakhir dovrebbe penalizzare tutte le monoposto motorizzate Ferrari a causa dei lunghissimi rettilinei presenti, ma nulla è deciso in partenza.

Nonostante i giochi per il titolo siano ormai decisi da tempo, il penultimo round della stagione sarà interessante da seguire sia per ammirare il debutto in Mercedes di George Russell al posto di Lewis Hamilton che per la prima volta in F1 di Jack Aitken e Pietro Fittipaldi.

Stuzzicato sull’argomento debutti Kimi Raikkonen ha dato una risposta che soltanto lui avrebbe potuto fornire.

“Non so esattamente chi correrà e con quale team, ma sono certo che hanno già fatto dei test in passato, girato al simulatore, guidato in Formula 2. Penso che per loro sarà tutto normale anche se eccitante”.

Nel corso della conferenza stampa del giovedì si è ovviamente tornato a parlare del tremendo incidente occorso a Romain Grosjean domenica scorsa e Kimi non ha nascosto di essere rimasto impressionato dalle immagini.

“Non ho mai visto nulla di simile nella mia carriera. Ovviamente ogni incidente è differente ed il fuoco lo ha fatto sembrare più grave di quanto in realtà sia stato. Non siamo più abituati a vedere queste scene. E’ stato molto brutto, ma fortunatamente ne è uscito praticamente illeso ed è questo quello che conta”.

“Quando vedi quelle immagini, quella esplosione, pensi subito che sia capitato qualcosa di molto grave”.

Altro argomento di discussione in conferenza stampa è stata la presenza di Fernando Alonso nei test dedicati ai rookie. Anche in questo caso Raikkonen ha voluto rispondere con il suo ormai classico stile.

“Ho saputo oggi che Fernando sarà presente ai test. Onestamente non vedo alcun problema. Sinceramente non mi interessa chi guiderà o meno. Non ho nulla di dire a riguardo”.

Il finlandese, poi, ha affrontato l’argomento 2021. Nonostante le monoposto rimarranno pressoché identiche, Kimi si è detto fiducioso di poter fare un salto di qualità grazie alla nuova power unit Ferrari.

“Nulla è mai certo in Formula 1. Ovviamente correremo con una vettura simile il prossimo anno, ma ci saranno delle piccole modifiche regolamentari che spero possano aiutarci ad essere maggiormente competitivi. Avremo anche un nuovo motore che mi auguro possa spingerci a fare meglio. Sono sicuro che avremo un pacchetto più competitivo rispetto a quello che abbiamo adesso”.

Il campione del mondo 2007, infine, ha voluto dare il benvenuto in Formula 1 a Mick Schumacher. Kimi si è detto entusiasta all’idea di vedere daccapo quel cognome così importante nella massima categoria.

“E’ una grande notizia il fatto che Mick possa debuttare in Formula 1. Ho sempre pensato che fosse soltanto questione di tempo. E’ grandioso vedere un altro Schumacher in F1. Lo conosco un po', è un gran bravo ragazzo e si è meritato di poter correre con noi il prossimo anno”.

condivisioni
commenti
Fittipaldi: "Emerson mi ha detto di godermi il momento"

Articolo precedente

Fittipaldi: "Emerson mi ha detto di godermi il momento"

Prossimo Articolo

Sainz spinge per fare i test di Abu Dhabi con la Ferrari

Sainz spinge per fare i test di Abu Dhabi con la Ferrari
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Sakhir
Sotto-evento Giovedì
Piloti Kimi Raikkonen
Team Alfa Romeo
Autore Marco Di Marco
Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito? Prime

Hamilton vs Verstappen: fino a quando il duello resterà pulito?

Nelle prime quattro gare della stagione Hamilton e Verstappen hanno regalato intense lotte ruota a ruota, senza mai arrivare allo scontro. Questa pace armata durerà quando si arriverà al momento clou della stagione?

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams Prime

Mick Schumacher: dopo 4 gare se la gioca già con la Williams

Il tedesco della Haas in queste prime quattro gare ha mostrato progressi evidenti e dopo aver annientato il suo compagno di team Mazepin è già riuscito a mettere sotto pressione in più di una occasione Latifi.

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio Prime

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

I primi punti all'esordio in F1, a Sakhir, poi ecco le prime difficoltà. Analizziamo motivi e perché del momento duro che sta attraversando il promettente giapponese dell'AlphaTauri dopo un avvio di stagione folgorante.

Formula 1
14 mag 2021
Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Max Verstappen - It's a long way to the top

14esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Max Verstappen. Buon ascolto!

Formula 1
13 mag 2021
F1 Stories: il GP di Spagna 2021 Prime

F1 Stories: il GP di Spagna 2021

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni che ci ha offerto il Gran Premio di Spagna di Formula 1

Formula 1
13 mag 2021
Bottas: come finire in un... buco nero Prime

Bottas: come finire in un... buco nero

Il finlandese sta vivendo una stagione in Mercedes molto diversa da quelle precedenti: sa di non essere in lizza per un rinnovo del contratto (il suo posto è promesso a Russell), non deve puntare a traguardi troppo ambiziosi altrimenti toglie punti a Hamilton nel duello con Verstappen, ma non può nemmeno tirare i remi in barca perché rischia di essere sostituito. Eppure sarà l'uomo determinante per conquistat dell'ottavo titolo Costruttori.

Formula 1
12 mag 2021
Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Formula 1
11 mag 2021
Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata" Prime

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Spagna di Formula 1 vinto da Lewis Hamilton insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. A deludere le aspettative su una pista che sulla carta si presentava a suo vantaggio è la Red Bull, che lascia Barcellona con il secondo posto di Verstappen

Formula 1
10 mag 2021