Raikkonen: "Ero veloce, ma ho avuto sfortuna"

Gande gara del finlandese che era saldamente al secondo posto prima del problema all'MGU-K

Il Gran Premio dell'Ungheria avrebbe dovuto rappresentare una delle gare decisive per il futuro di Kimi Raikkonen, da tempo in discussione dopo una stagione e mezza non all'altezza delle iniziali aspettative. La prestazione sfoderata dal finlandese all'Hungaroring è stata certamente all'altezza del suo talento, ma questa volta la sfortuna si è accanita su di lui e un guasto sulla sua SF15-T lo ha costretto prima a rallentare e perdere posizioni e poi al ritiro.

Raikkonen è stato autore di una partenza da manuale - così come Vettel - facendolo passare dalla quinta posizione di partenza alla seconda, proprio alle spalle del compagno di squadra. La volta in negativo è arrivata al giro 42, con l'MGU-K che ha iniziato a dare grossi problemi al finnico e ne ha così compromesso una seconda posizione ampiamente alla sua portata.

"Nel complesso oggi è andata come nella mia prima parte di stagione. La velocità non è mai mancata, ma siamo stati davvero molto sfortunati in determinati frangenti. Spesso succede qualcosa che limita le nostre prestazioni nonostante il nostro passo sia davvero buono. Dobbiamo evitare che tutto ciò continui ad accadere. Dobbiamo voltare pagina. La velocità c'è sempre, ma dobbiamo smettere di fare errori e sperare inoltre di avere più fortuna nei prossimi Gran Premi". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Gran Premio di Ungheria
Circuito Hungaroring
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie